Nicola Sanna a Napoli per il patrimonio immateriale Unesco

L'arte della pizza, la dieta mediterranea, la vite ad alberello, le macchine a spalla: sono alcuni dei tesori italiani riconosciuti dall'Unesco come Patrimonio immateriale dell'Umanità. Se ne è parlato oggi a Napoli nel convegno dal titolo "I patrimoni immateriali dell'Unesco e il turismo sostenibile in Italia", in programma al Napoli Pizza Village. Tra gli ospiti anche il sindaco di Sassari, intervenuto in rappresentanza della Rete delle Grandi Macchine a spalla italiane, che comprende, oltre ai Candelieri, le feste della Varia di Palmi, dei Gigli di Nola e della Macchina di Santa Rosa di Viterbo.
Un'occasione per confrontarsi con i sindaci di città come Pantelleria e Pollica, che conservano anche loro beni riconosciuti dall'Unesco, e  per riflettere sulla tutela del patrimonio culturale immateriale italiano.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo