Coldiretti Nord Sardegna. Tremila bambini a lezione di Campagna Amica

Tremila bambini e ragazzi di 17 Istituti Scolastici si sono avvicinati maggiormente al mondo delle campagne, scoprendone i segreti, apprendendo le tecniche, ma anche assaporando il gusto di verdura e frutta di stagione, e hanno arricchito così il loro bagaglio culturale e la consapevolezza dell’importanza del consumo di cibi sani e a chilometro zero. Hanno fatto tutto questo dal mese di gennaio fino a maggio, a stretto contatto con i produttori di Campagna Amica, grazie alla collaborazione delle insegnanti e di tutte le scuole coinvolte. Si è trattato del grande progetto di Coldiretti e Campagna Amica Nord Sardegna, suddiviso in sette filoni tematici, che ha riunito con laboratori, giochi, giornate all’aria aperta le classi di ben 17 scuole di Sassari, Sorso e Alghero, in una esperienza unica e dal punto di vista formativo, apprezzata soprattutto dalle stesse insegnanti.

“Importante è stata la collaborazione delle istituzioni comunali che hanno svolto da tramite e hanno permesso la realizzazione dei progetti, per questo ci sentiamo di ringraziare per la disponibilità, oltre che le stesse scuole anche gli assessori all’istruzione dei comuni di Sassari, Alba Canu, di Sorso, Raffaela Barsi e di Alghero, Gabriella Esposito - spiega Ermanno Mazzetti, direttore di Coldiretti Nord Sardegna -.  Fondamentale è stata la collaborazione delle aziende coinvolte in qualità di tutor che hanno animato i laboratori. Il ringraziamento va infatti va a loro, alla Società Agricola Porto Ferro di Andrea Carfagna, a Lorena Buscarin, Paola Pirisi e Maria Grazia Muroccu, Baingia Zirattu, Daniela Scarpellino e Carmen Atzori”.

Luoghi di svolgimento dei progetti oltre alle scuole sono stati i Mercati di Campagna Amica di Sassari, Alghero e Sorso, a conferma che questi spazi di incontro per la vendita diretta di prodotti delle campagne non sono solamente un luogo di mercato, ma rappresentano luoghi di crescita e confronto sociale importanti a tal punto da divenire i luoghi ideali ove imparare a conoscere il mondo delle campagne.Mentre i sette filoni tematici, ciascuno dei quali è stato affrontato da un gruppo di studenti, hanno riguardato i più svariati argomenti inerenti le modalità di produzione degli alimenti. I giovani delle scuole dell’Infanzia e delle elementari in questo viaggio di scoperta attraverso l’esperienza diretta e lezioni si sono non solo divertiti, ma hanno imparato a manipolare gli alimenti.Tutti i progetti si sono conclusi con la consegna degli attestati di partecipazione agli alunni nei mercati di Campagna Amica.


“Registriamo una grande soddisfazione in questo confronto con le giovani generazioni – conclude il presidente di Coldiretti Nord Sardegna Battista Cualbu – consci del valore delle informazioni trasmesse, importanti non solo per i ragazzi stessi e per la loro salute, ma soprattutto per la sostenibilità dei nostri territori e per la vocazione economica della Sardegna che ancora una volta è fondamentalmente orientata verso agricoltura e allevamento”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo