Porto Torres. Riparo notturno e distribuzione generi di prima necessità, pubblicato bando

È stata pubblicata la manifestazione d'interesse per la realizzazione dei servizi di riparo notturno e distribuzione dei generi di prima necessità. L'avviso pubblico ha come destinatari gli enti no profit, le associazioni del Terzo Settore e le parrocchie, che possono proporsi per offrire accoglienza notturna alle persone in difficoltà e suddividere tra le persone bisognose i generi di prima necessità.

«La Regione Sardegna ci ha assegnato i fondi, tramite il Plus Sassari, Porto Torres, Sorso e Stintino, per il progetto “Né di fame né di freddo” – afferma l'Assessora alle Politiche sociali, Rosella Nuvoli – rivolto alle persone senza fissa dimora e in grave stato di disagio sociale. Distribuiremo equamente il finanziamento, destinando 40mila euro al servizio di riparo notturno e circa 43mila euro ai servizi di erogazione dei beni di prima necessità. Le associazioni che presenteranno domanda dovranno svolgere un lavoro in sinergia con i servizi sociali comunali e con le istituzioni sanitarie per dare risposte ai bisogni degli utenti». Per quanto riguarda il servizio di riparo notturno, le strutture di accoglienza dovranno garantire spazi idonei e potranno essere previste prestazioni aggiuntive come la fornitura di prodotti per l'igiene personale e biancheria intima. «C'è già una sinergia con il mondo del volontariato e le organizzazioni religiose per quanto riguarda le prime necessità. La rete dell'assistenza può essere ulteriormente potenziata con l’offerta relativa all’accoglienza notturna. L'auspicio – aggiunge l'Assessora – è che ci siano risposte alla manifestazione d'interesse per poter cominciare a realizzare un servizio di dormitorio strutturato anche a livello socio educativo, con progetti d'integrazione che consentano alle persone di uscire dalla loro condizione di estrema difficoltà». La documentazione è disponibile nella home page del sito web, sezione “Bandi di gara e contratti”. Le risposte alla manifestazione d'interesse dovranno essere protocollate entro le ore 12 del 12 luglio.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo