Sassari, Alivesi "Salviamo i 36 milioni ed il II° lotto della Metro leggera"

"Passano i giorni e, nonostante il rassicurante vertice cagliaritano tra Amministrazione Comunale e Dirigenti Regionali ed in attesa della relazione del Sindaco alla prossima Commissione Urbanistica convocata per lunedi 25 giugno alle ore 11:00, a nostro avviso ancora permangono pericoli e perplessità in merito alla certezza del mantenimento delle importanti risorse e soprattutto in merito alla fattiva soluzione per l’elaborazione di un progetto esecutivo per la realizzazione del noto II° lotto del metro urbano.

Riteniamo che sia sempre piu urgente la proposta elaborata da Forza Italia che propone al Sindaco ed alla sua maggioranza un “Patto per la Città” o se preferite una proposta di “area di neutralità attiva” indispensabile per avviare un percorso urgente e prioritario che possa vedere abbattute le barriere degli schieramenti politici vecchi e nuovi ma “attivi” e “partecipi” con gli strumenti del dialogo e del coinvolgimento nella gestione e risoluzione dei vari problemi e controversie che ostacolano la rapida concretizzazione di questa importante opera per la Città, oltre che ad assicurare l’effettivo impiego delle grandi risorse attribuite.

Per “neutralità attiva” intendiamo in questo caso proporre e creare le condizioni per un ruolo terzo di mediazione che preveda l'abbandono di ogni divergenza di appartenenza ed adottare tutte le misure necessarie volte al raggiungimento dell’obiettivo.

Riteniamo che le determinazioni del PUC siano nettamente divergenti ed anche superate dalle nuove esigenze individuate dal Piano della Mobilità, sia in termini di tracciato che in termini di realizzazione di opere nettamente impattanti con il tessuto urbano, oltre che in relazione alle risorse economiche necessarie per la loro realizzazione che supererebbero di gran lunga quelle gia assegnate, con l’evidente rischio di non vedere realizzata l’opera.

Dispiace e preoccupa molto vedere che in tanti anni si sia solo perso inutilmente tempo prezioso.

I recentissimi diverbi tra Sindaco, Arst ed Assessore Regionale hanno generato un allarme ampiamente giustificato in relazione al pericolo di perdere le ennesime importanti risorse che rischiano cosi di venire investite altrove.

Forza Italia ribadisca che è indispensabile che il Sindaco metta da parte i suoi personali “contrasti di partito” e che si faccia garante di un’azione congiunta che permetta un progetto sinergico tra Minoranza e Maggioranza al fine di stabilire un crono programma dei lavori che vedano coinvolti Assessorato all’Urbanistica, Commissione Urbanistica, Giunta e Consiglio Comunale, per poter garantire un percorso privilegiato che dia priorità alla esecuzione di tutti gli atti ed adempimenti utili e necessari al fine di realizzare la necessaria variante per la realizzazione del progetto esecutivo del II° lotto della Metro di Superficie."

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo