Beach soccer tour, da oggi al via la tappa di Alghero

E’ tutto pronto per la seconda tappa del circuito IBS (International Beach Soccer), che da più di vent’anni a questa parte caratterizza i mesi di giugno, luglio e agosto di importanti località marine e non solo. Da oggi e fino al 1° Luglio il Lido di San Giovanni ospiterà l’Arena nella quale si sfideranno ben quattro rappresentative internazionali. Il clou sarà sabato e domenica, quando per la prima volta i campioni dell’Italia Beach Soccer, guidati dal deus ex machina Maurizio Iorio, e di altre tre rappresentative nazionali (Brasile, Francia e Svizzera), si contenderanno la vittoria sulla spiaggia della Riviera del Corallo.Evento unico. Gli Internazionali di Beach Soccer sono organizzati, dall’Italia Beach Soccer di Maurizio Iorio, insieme al Comune di Alghero e alla Fondazione Alghero grazie al contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio per lo Sport nell’ambito del progetto Oikoumente Mediterranean Fair Play reconciliation che vede appunto coinvolti il comune di Alghero, Fondazione Alghero, la Fondazione Terzo Pilastro e il comitato nazionale italiano Fair Play.

Non solo beach soccer. L’evento internazionale non si limita alle giornate del 30 giugno e 1° luglio ma prevede anche un torneo amatoriale, già nel pomeriggio di oggi, con la partecipazione delle squadre di Audax, Futsal Alghero, Cafè Set Sassari e Valledoria. Opportunità anche per i più piccoli di avvicinarsi a questa disciplina. Previste infatti le sfide tra i giovani dell’ Audax, Catalunya-Mercede, Nettuno e Valledoria. E per il migliore giocatore del torneo ci sarà la grande occasione di giocare in una delle partite dell’Italia Beach Soccer. Domani sera, invece, la presentazione ufficiale presso lo spazio esterno del Quarter alle 19. Non solo beach soccer perché nella mattinata di sabato 30 giugno, a partire dalle ore 9, l’Arena allestita nel Lido San Giovanni ospiterà una gara di danza sportiva, il 1° Trofeo Beach Dance Città di Alghero, con la collaborazione di FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva).

Il programma della tappa internazionale. Ritornando alla tappa dell’IBS Tour, il programma prevede che nel pomeriggio di sabato 30 giugno, Francia e Brasile si sfideranno nella prima semifinale (ore 16,30), quindi toccherà a Italia e Svizzera (ore 17,30). Le vincenti si affronteranno nella finalissima in programma nel pomeriggio della giornata successiva (ore 17,30), le perdenti si giocheranno il terzo posto (un’ora prima, alle 16,30). Spazio anche all’intrattenimento con momenti di musica e danza che faranno da colonna sonora e scenografia all’intero evento.


Grandi nomi. Si preannuncia un evento affascinante e che attirerà al lido San Giovanni tantissimi appassionati anche per la presenza di nomi importanti che hanno calcato campi di serie A e internazionali. Solo per citarne alcuni, la selezione italiana guidata da Iorio potrà contare su Angelo Di Livio (296 gare in serie A, 40 presenze in Nazionale e una Champions League con la maglia della Juventus), Marco Delvecchio (ex attaccante della Roma, con la quale ha collezionato 231 presenze e 62 gol) e Mauro Esposito, vecchia conoscenza del calcio isolano (199 presenze e una promozione in serie A con il Cagliari).

Premio Fair Play. Il Tour IBS arriva ad Alghero nell’anno in cui il Comune catalano è stato insignito del premio Fair Play del Mediterraneo. Infatti, in occasione del XXIII Congresso del Comitato Nazionale Italiano Fair Play, è arrivata la decisione di affidare alla città catalana di Sardegna il ruolo di Capitale Mediterranea del Fair Play per il 2018. Anche per questo motivo l’amministrazione, di concerto con gli organizzatori, ha previsto un premio Fair Play destinato ad una delle squadre partecipanti a questa affascinante competizione.

Le parole del vice sindaco Gabriella Esposito. “Si tratta di un evento unico, capace di catalizzare l’attenzione e far registrare numerose presenze e che godrà di una grande copertura mediatica importante – ha spiegato il vice sindaco Gabriella Esposito – Ci abbiamo creduto perché questa manifestazione non è solo respiro internazionale ma ha un occhio attento anche verso le realtà locali. La consegna di un premio Fair play, nell’anno in cui Alghero è stata scelta come capitale mediterranea, ci permette anche tramite il beach soccer di rilanciarne i valori”.   

Le parole di Maurizio Iorio. “Grazie Alghero per l’accoglienza che mi è stata riservata”. Maurizio Iorio, organizzatore e selezionatore dell’Italia Beach Soccer, ha aperto così il suo intervento durante la conferenza stampa di presentazione. “La tappa del Tour qui in Sardegna è per me un momento molto importante in una città di una bellezza devastante, quale Alghero, che godrà di una promozione notevole grazie all’imponente copertura televisiva prevista. L’Arena allestita sul Lido San Giovanni è di grande valore e una volta entrati nel vivo degli eventi sarà di impatto straordinario. Senza dimenticare il valore delle selezioni in campo quali Italia, Brasile, Svizzera e Francia che vanno a caccia di punti importanti per il ranking. Voglio anche sottolineare - ha proseguito Iorio - il valore dell’evento di danza sportiva previsto in Arena nella mattinata di sabato, prima Tappa in Sardegna della Federazione Italiana di Danza Sportiva. Ringrazio infine tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione, in primis Alessandro Loi, che ha insistito nel voler portare l’evento ad Alghero”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo