Sassari. Si sgonfia il caso della presunta aggressione della ragazza nigeriana

L'ingresso della Questura (foto: SassariNotizie.com)
L'ingresso della Questura (foto: SassariNotizie.com)
Sembra che non ci sia alcuno sfondo razzista nella vicenda sulla presunta aggressione al bancomat della ragazza di colore verificatasi a Sassari in via Bogino. Gli approfondimenti della Questura e le risultanza  dei filmati delle telecamere sembrano definire il fatto solo come un episodio di mala creanza. Sembrerebbe infatti vero che il giovane sassarese abbia tolto dalle mani della donna il bancomat, ma solo perchè stizzito dalle lungaggini della stessa davanti alla macchina e alla sua noncuranza di fronte alle sollecitazioni a fare presto. Non  è certamente corretto  l'operato dell'uomo. Ma altrettanto non corretta sembra essere stata la reazione della donna, scagliatasi contro il giovane a calci e morsi. Il resto è coerente con le prime notizie. Arrivo della volante e chiamata  del 118 che porta la donna al pronto soccorso. Cinque giorni di cure il responso dei sanitari. Grande polverone e nulla più. Staremo vedere cosa diranno i risultati definitivi delle indagini.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • L'ingresso della Questura (foto: SassariNotizie.com)