Lauree in piazza: premiati i neo dottori dell’Università di Sassari

di SSN
"L'apertura al mondo è un punto di forza di questo ateneo. Ricordatevene quando vorranno farvi credere che è necessario costruire muri. Non ci sono stranieri nel mondo. All'ufficio immigrazione degli Stati Uniti, Albert Einstein rispose: "Siamo tutti di una sola razza: la razza umana".
 
Lo ha detto ieri sera in piazza d’Italia il Rettore dell’Università di Sassari Massimo Carpinelli, a conclusione del discorso pronunciato durante la cerimonia “Laurea in piazza”. “Questa è per me, senza retorica, la grande opportunità di assegnare un volto a ciascuna delle pergamene di laurea che ho firmato. Sono orgoglioso di poter dire che è possibile studiare ad alti livelli in Sardegna senza la necessità di uscire dall'Isola”, ha detto ancora il Rettore in riferimento al secondo posto raggiunto nella classifica Censis delle università medie italiane.
 
Giunta alla quarta edizione, la “Laurea in piazza” dell’Università di Sassari si conferma un appuntamento amato dai laureati e dalle laureate, che hanno affollato la più bella piazza della città di Sassari con familiari e amici. Dopo la proclamazione ufficiale dei laureati da parte del Rettore, il momento più bello: il lancio dei tocchi neri verso il cielo, un’immagine suggestiva che non perde il suo fascino di anno in anno.
 
La cerimonia. La cerimonia è cominciata con l’uscita del corteo accademico dal palazzo della Provincia, sottolineata dall’inno “Gaudeaumus igitur” intonato dall’Associazione Coro dell’Università di Sassari. Dopo il Rettore, hanno preso la parola l’Arcivescovo metropolita di Sassari, Mons. Gianfranco Saba, il Sindaco Nicola Sanna e il Presidente del Consiglio Regionale, Gianfranco Ganau.
 
Il premio allo studente più meritevole: Angelino Marras. Immediatamente dopo, il Rettore ha premiato lo studente più meritevole dell’anno accademico 2016-2017: Angelino Marras, che si è distinto tra 2014 laureati per puntualità e regolarità negli studi, media ponderata dei voti riportata negli esami.
Angelino Marras, 24enne di Villanova Monteleone, si è laureato in Economia e Management all'Università di Sassari il 20 luglio 2017. Nel corso della cerimonia sono stati attribuiti altri 52 premi da 500 euro ciascuno agli studenti più meritevoli (nella misura del 5 per cento per ogni corso di laurea). Tutto ciò è possibile grazie ai fondi del "5x1000".
 
La consegna delle pergamene. Poi è iniziata la consegna delle pergamene da parte del Rettore, del Prorettore e dei Direttori dei Dipartimenti dell'Ateneo. Hanno ritirato la pergamena, percorrendo la scalinata di piazza d’Italia, 597  ragazzi e ragazze, suddivisi fra i dieci dipartimenti: Agraria (30 partecipanti), Architettura (55), Chimica e Farmacia (47), Giurisprudenza (57), Medicina Veterinaria (8), Scienze Biomediche (24), Scienze economiche e aziendali (75) Scienze mediche, chirurgiche e sperimentali (105), Scienze umanistiche e sociali (119), Storia, Scienze dell'uomo e della formazione (77).
Durante la consegna delle pergamene, si è esibito il quintetto jazz "Strictly confidential".
 
In serata la piazza ha nuovamente cambiato volto per accogliere il concerto del gruppo hip hop Sugar Shake, ideale chiusura di una giornata speciale.
 
“Quel tocco in più” era lo slogan scelto per quest’anno, a conclusione di un percorso importante prima di avviare scelte più importanti della vita che includono ricordi unici da portare a lungo nel cuore. "Quel tocco in più" vuole sottolineare l'apporto originale e individuale che ciascuno può dare a un rito, a una ricorrenza, al raggiungimento di un obiettivo, come la laurea, che non è punto di arrivo di un percorso burocratico, ma l'inizio di una storia di opportunità tutta da costruire.
 
Parcheggio gratuito. Anche quest'anno l’Università di Sassari ha offerto ai neodottori e alle loro famiglie la possibilità di usufruire di un parcheggio gratuito, collocato nel multipiano del centro commerciale Cortesantamaria di via Coppino. Le aree riservate (arancio al 6° sottopiano, viola al 5° sottopiano e verde al 4° sottopiano) potranno essere utilizzate dalle 7.00 del 6 luglio alle 6.59 della mattina dell'8 luglio (due giorni).
 
Patrocini e sponsor. La "Laurea in piazza 2018" ha trovato il sostegno dei tradizionali partner istituzionali: Regione Sardegna, Presidente del Consiglio Regionale, Comune di Sassari, Provincia di Sassari, Fondazione di Sardegna. Anche diversi sponsor hanno scelto di contribuire alla buona riuscita della manifestazione: Banco di Sardegna, Sardaleasing, Amissima assicurazioni, IBL Banca, Bagella abbigliamento sardo, Florgarden, Centro commerciale Cortesantamaria.
 
Gli hashtag ufficiali della manifestazione sui social network sono #queltoccoinpiù (slogan scelto per quest'anno), #laureainpiazza2018, #scelgouniss, #lanostraideadifuturo, #coltiviamotalenti.
Hanno collaborato docenti, studenti e studentesse dell'Accademia di Belle Arti "Mario Sironi" che ha realizzato un percorso artistico all'insegna dei tocchi colorati da piazza Università a piazza d'Italia. Si ringraziano anche i docenti di regia dell'Accademia per il supporto prestato nella realizzazione delle riprese televisive.

«Il vostro non è soltanto un risultato individuale, ma collettivo e l'abbraccio della comunità oggi qui in piazza d'Italia lo dimostra. Avete avuto l'onore e la fortuna di studiare in una delle migliori università italiane, riconoscimento oggi finalmente certificato anche dagli ultimi dati del Censis che posizionano l'ateneo sassarese al secondo posto tra le università medie italiane ».
È stato il saluto rivolto dal presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau alle studentesse e agli studenti dell'Università.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo