Carlo Sotgiu è il nuovo presidente dell’Unione Coros

La prima volta del Comune di Ploaghe alla guida dell’Unione coincide anche con la prima elezione diretta del presidente dell’ente locale composto da 12 comuni. Sarà Carlo Sotgiu, per i prossimi due anni, a guidare l’Unione Coros, vasta porzione di territorio alle porte di Sassari con circa 40 mila abitanti.

L’elezione è avvenuta lunedì 9 Luglio a Ossi, nella sede di via Marconi, alla presenza degli 11 primi cittadini e del commissario di Putifigari. La scelta unanime è ricaduta su Carlo Sotgiu, sindaco di Ploaghe, entrato a far parte dell’Unione nel corso del 2016. Sostituirà il sindaco di Cargeghe Franco Spada che, negli ultimi due anni, ha guidato l’Unione, portandola a crescere sotto il profilo amministrativo e della visibilità. “Il mio mandato è coinciso con una rinnovata dinamicità dell'Unione – ha detto Spada nel suo intervento - e sono stati avviati diversi progetti con ricadute anche immediate sui cittadini dei nostri Comuni; abbiamo impostato il nuovo appalto dei rifiuti, che dal prossimo anno coinvolgerà ben 9 Conuni per circa 28.000 abitanti; è stato siglato l'accordo di programma con la Regione che porterà nei prossimi tre anni interventi per 27 milioni di euro nel territorio. Per me è stato un privilegio essere il presidente dell'Unione dei Comuni del Coros e sono convinto che chi mi succede e la sua giunta, a cui faccio i migliori auguri, sapranno realizzare obiettivi ancora più grandi".
Si è passati poi alla votazione, a scrutinio segreto, che ha visto il voto unanime per Carlo Sotgiu e, su indicazione del Presidente, la votazione per gli assessori che andranno a comporre la giunta. Antonio Brundu, Sindaco di Usini, sarà il vice presidente con delega alla Cultura, comunicazione e promozione territoriale, Federico Tolu (Muros) alla Protezione civile e Compagnia barracellare, Gianmaria Budroni (Tissi) agli Affari Generali e Antonio Sau (Ittiri) alle attività produttive. “Mi preme ringraziare, a nome di tutti i sindaci dell'unione, il presidente uscente Franco Spada che ha contribuito in modo fondamentale a raggiungere risultati importanti” ha detto Sotgiu. “Vorrei che il Coros facesse un ulteriore passo in avanti sulla promozione del territorio e sulle funzioni associate che svolge perché diventi un vero riferimento anche per i cittadini oltre che per le amministrazioni locali. La sfida più importante sarà comunque quella di portare a compimento i progetti della programmazione territoriale che ha consentito di far ricadere circa 15 milioni per opere pubbliche nei nostri comuni.

L’avvio è ufficiale del nuovo mandato si è tenuto mercoledì 11 Luglio, con un primo incontro tra il presidente, la giunta e il personale dell’Unione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo