Sardegna Ricerche organizza "Go Green Hack", Energy Solutions for the Future

Venerdì 13 e sabato 14 luglio, presso la Manifattura Tabacchi di Cagliari, si svolgerà Go Green Hack, l’hackathon organizzato da Sardegna Ricerche per la ricerca di soluzioni innovative sul tema della sostenibilità energetica.
Due giornate durante le quali i 30 partecipanti lavoreranno in piccoli team multidisciplinari per elaborare nuove idee progettuali o testare l’interesse e la fattibilità di proposte imprenditoriali già elaborate, ma ancora in fase embrionale, con l’obiettivo comune di trovare soluzioni innovative sul tema della sostenibilità energetica.Il 14 luglio, a partire dalle 17, si svolgerà l’evento conclusivo dell’hackathon, durante il quale i gruppi di lavoro presenteranno la loro idea progettuale alla giuria composta da: Carlo Mannoni (Direttore Generale della Fondazione di Sardegna), Giuseppe Serra (Innovation Manager presso Sardegna Ricerche), Claudia Medda (Assessore all’Innovazione tecnologica, Comunicazione e Politiche per il decoro urbano del Comune di Cagliari), Mario Mariani (Fondatore di The Net Value).

L’idea progettuale che meglio avrà risposto alla sfida posta dall’hackathon si aggiudicherà il premio in denaro messo in palio da Fondazione di Sardegna, del valore di 3000 euro, e accederà di diritto al successivo percorso di Living Lab, 8 settimane di affiancamento e supporto tese a fornire gli strumenti necessari a rendere solida l’idea di business e a strutturare una corretta strategia di introduzione sul mercato.Verranno inoltre presentate le fasi successive del progetto, in particolare il bando di selezione delle candidature per la partecipazione ai Living Lab, la cui pubblicazione è prevista entro la fine di luglio.Per partecipare all’evento conclusivo è necessario registrarsi compilando il form al seguente link http://bit.ly/eventofinale. Per ragioni di spazio, potranno partecipare solo i primi 15 iscritti.

L’evento è organizzato da Sardegna Ricerche, con il supporto di Apply Consulting e Open Campus, nell’ambito di RETIC, il progetto finanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, che mira alla messa in rete di strutture e servizi capaci di supportare e sostenere la nascita e lo sviluppo di startup operanti nei settori turismo, nautica ed energia.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo