I gioielli sardi in filigrana tra passato e presente all'Antiquarium Turritano

I gioielli sardi in filigrana tra passato e presente. L’Antiquarium Turritano apre le porte ad un pubblico eterogeneo e si trasforma in un contenitore culturale capace di dialogare con i diversi linguaggi ed espressioni creative. In attesa di una grande mostra dedicata ai gioielli di Turris Libisonis, che verrà inaugurata in autunno, il Museo archeologico nazionale Antiquarium Turritano di Porto Torres, via Ponte Romano 99, venerdì 27 luglio 2018, con apertura straordinaria dalle 21.00 alle 23.00, con ingresso gratuito, organizza una serata speciale dedicata all’arte della lavorazione della filigrana sarda dal titolo “Aspettando l’Oro di Turris”.
Sarà l’occasione per ammirare i gioielli in filigrana e conoscere la loro evoluzione storica. Riconoscibili e rinomati, gli ornamenti in oro o in argento, lavorati con questo particolare tipo di intreccio, mantengono intatto il loro fascino e sono riconosciuti come segni distintivi della Sardegna.
Durante la serata verranno presentati i gioielli della collezione disegnati da Tiziana Andolfi. L’evento, presentato da Marco Pireddu, vedrà la partecipazione di BSL Studiodanza e una performance del grande chitarrista Marino De Rosas.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo