Alghero. Tutto pronto per la decima edizione di Birralguer

La Riviera del Corallo è pronta ad ospitare la decima edizione del Birralguer – Sardinian Creft Beer Festival, da domani giovedì 26 a sabato 28 Luglio. L’evento della doppia cifra per l’associazione BeachGroup Alguer, ideatrice e organizzatrice della manifestazione, ha un visione internazionale e multiculturale. Molti gli ospiti d’oltre mare in tutti i settori del più longevo festival sardo dedicato alla birra artigianale. Oltre i birrifici della Sardegna anche produttori brassicoli dalla Catalunya, dalla Baviera e dal Lazio, stessa cosa accade anche per il settore enogastronomico.
Stasera alle ore 20.30 la presentazione in grande stile all’hotel Corte Rosada nella splendida cornice della baia di Porto Conte alla presenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale, della Fondazione Alghero, dell’ente regionale Parco di Porto Conte, del Centro Commerciale Naturale Alghero in Centro e del main sponsor Birra Kühbacher.

Durante la presentazione importante spazio avrà la sezione musicale dell’evento, quasi 20 ore di live nella tre giorni e ben 9 diverse band coinvolte. La scelta della direzione artistica, affidata ancora una volta agli esperti di OldaV Eventi Culturali, è ricaduta su alcuni dei più importanti progetti musicali made in Sardinia. Il compito di rompere il ghiaccio spetta ai Clan Banlieue, interessante progetto che nasce dall’incontro tra la splendida voce di Marco Bazzoni e la qualità sonora dei Gamas Rebeldes, il genere proposto è il folk-rock che negli anni hanno portato in giro per le piazze dell’Isola. Sempre giovedì 26 il concerto degli Scacco Matto, storica band del nord Sardegna dal repertorio ballabile che da ormai più di quindici anni si esibisce dal vivo sui importanti palchi e club. La chiusura della prima giornata è affidata a Jah’l’ Sas, crew di selecter algheresi divulgatori di musica in levare che per questa speciale occasione si presentano con una particolare novità il sassofono di Giordano Esposito.
Venerdì 27 si apre con quello che forse è uno dei progetti più attesi di tutta la manifestazione, i Chichimeca. La band di Claudia Crabuzza, Fabio Manconi e Andrea Lubino torna ad esibirsi ad Alghero proponendo brani dei loro tre dischi e alcuni omaggi alle pietre miliari della patchanka internazionale. A seguire il live del più longevo gruppo algherese per il quale ormai il Birralguer è una sorta di seconda casa, i Cover Garden con il loro giardino musicale fiorito con sonorità pop e rock. A chiudere le danze della seconda giornata saranno Fun Baya Stereo ft. Paolinho, in console lo stimato dj sassarese Addi General e al microfono Paolino Secchi, ex cantante dei Train To Roots in una miscela tra black e base music.
I primi a salire sul palco dell’ultimo giorno della decima edizione del Birralguer saranno I Timidi Ubriachi, progetto composto da musicisti professionisti provenienti da diverse città della Sardegna che rende omaggio a due amatissime figure contemporanee della musica italiana d’autore, Max Gazzè e Mannarino. Sempre sabato 28 il concerto di Carletto e i suoi mostri, Carlo Pieraccini, Simone Scanu, Mauro Cau e Cristiano Caria portano in scena uno show coinvolgente e danzante. E si continuerà a saltare fino alla fine della manifestazione con i Tasinantska, importante band che arriva direttamente da Sant’Antioco con un sound 2tones irresistibile grazie soprattutto ad una super sessione fiati.

L’appuntamento con la decima edizione del Birralguer – Sardinian Craft Beer Festival è ad Alghero dal 26 al 28 Luglio. L’evento si svolge tra il Forte della Maddalena, lo Scalo Tarantiello e la Rambla su via Garibaldi, l’apertura dei fusti e degli stand è prevista tutti i giorni per le ore 18.  


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo