La Brigata Sassari scende in campo contro gli incendi

Da alcuni giorni i militari del 5° reggimento genio guastatori della brigata Sassari sono al lavoro nel nuorese per la tutela e la salvaguardia del patrimonio boschivo locale. Su richiesta del comune di Macomer e con l’avallo della prefettura del capoluogo barbaricino, i genieri dell’esercito stanno realizzando delle fasce tagliafuoco in un’area di diversi chilometri lungo il perimetro del monte Sant’Antonio per impedire lo scoppio di incendi che possono raggiungere gli abitati vicini. Le squadre dei dimonios, entrate in azione con  mezzi speciali (fuoristrada, macchine movimento terra e camion), concluderanno il loro intervento nell’arco di tre settimane.
La brigata Sassari, non nuova a questo genere di attività, è nota per la sua versatilità di impiego dual use, ossia la capacità di condurre sia operazioni tipicamente militari sia attività di concorso a favore della collettività in attività di pubblica calamità.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo