Sarà una Torres dal profilo greco

L’ultimo arrivo in casa rossoblù è quello di Babis Tsoulfas, (Atene, 2/07/2000) altro giovane talento proveniente dalla Grecia di 194 cm per 78 kg.  Lo scorso anno ha militato nell’under 20 dell’Acharnaikos, con 22 presenze, pur essendo spesso aggregato alla prima squadra come secondo. Nella stagione 2016/2017 sono invece 25 le presenze da titolare nella formazione under 17 del club ellenico.

E’ la prima volta per me lontano da casa – le sue prime parole in rossoblù - ma sono stato accolto subito benissimo da tutta la squadra. Sono certo sarà una bella stagione e avrò vicino due professionisti come Kinalis, che conoscevo già, e Tore Pinna, di cui mi hanno parlato prima di venire qui. Uno con così tanta esperienza ci aiuterà tantissimo».

Tsoulfas si è unito in settimana al gruppo, ha svolto oggi il suo terzo allenamento agli ordini del mister Bobo Gaspa: «Nonostante la lingua ci siamo capiti subito – le parole del preparatore dei portieri rossoblù – e sono sicuro che questa esperienza alla Torres gli farà molto bene. Ha buone doti per l’età che ha e in Sardegna non ci sono 2000 con queste caratteristiche fisiche. Bisogna continuare a lavorare perché il ruolo del portiere è sempre delicato e oltre al fisico e alla tecnica ci vuole la testa giusta».

Tsoulfas è stato accolto anche dal veterano della squadra Tore Pinna: «E’ bello poter lavorare con dei giovani – le parole di Pinna – perché si allenano con lo spirito giusto, di chi vuole migliorarsi e ascolta i tuoi consigli. Ora il nostro reparto è completo possiamo dedicarci solo ad allenarci al massimo e migliorare per fare in modo che questa stagione sia di crescita per tutti e positiva per la nostra Torres».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo