Anche una barlady sarda in finale al concorso internazionale della mixology “in rosa” a Rimini

Viene da Arzachena una delle dieci finaliste italiane del concorso internazionale Lady Amarena: Elisa Dettori, oggi in forze al Club Hotel Baja Sardinia, conquista le finali del grande contest internazionale al femminile.

La competition è promossa per il quarto anno consecutivo da Fabbri 1905 ed è dedicata esclusivamente a tutte le donne che si sono affermate in un mondo dominato da forti personalità maschili come quello della mixology.

Elisa si è qualificata per le finali di Rimini in seguito al primo posto ottenuto a Lady AIBES, attraverso cui l’Associazione Italiana Barman e Sostenitori sceglie le migliori barlady d’Italia. Ora è pronta a contendersi la fascia di Lady Amarena il 24 e il 25 settembre al Palacongressi di Rimini.

La barlady sarda gareggerà con un cocktail fresco, dal carattere estivo: un mix di Marendry, rum, sciroppo lychee, succo di mango e maracuja e limonata, che ha chiamato “Club 50 Amarene”.

Elisa lo preparerà dal vivo a Rimini di fronte a una giuria che valuterà i cocktail inediti di tutte le finaliste.

Il 24 settembre, fra le dieci italiane, sarà scelta Lady Amarena Italia. In caso di vittoria, poi, la barlady di Arzachena sfiderà il 25 settembre altre nove colleghe straniere, provando a conquistare lo “scettro” di Lady Amarena 2018: il prezioso shaker cesellato a mano che da tre anni Nicola Fabbri, Amministratore di Fabbri 1905, mette nelle mani della prima classificata assoluta.

Intanto, il pubblico sardo può sostenere Elisa votando il suo cocktail sul sito ufficiale ladyamarena.it: le tre finaliste più votate on-line avranno una maggiorazione dei punti in finale e vedranno così aumentare le loro probabilità di vittoria.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo