Riforma sanitaria, divario nord sud sui posti letto. Nicola Sanna: "Decisioni politiche ingiuste"

Nicola Sanna: in Sardegna due Hub con gli stessi parametri:


«La Sardegna deve avere due Hub con gli stessi identici parametri, senza distinzione tra Nord e Sud. Questa la dichiarazione del sindaco Nicola Sanna rilasciata durante il dibattito che si è tenuto oggi in Consiglio comunale a proposito dell'ordine del giorno sulla bozza di delibera della Giunta regionale per la definizione del numero e la qualità dei posti letto nelle strutture ospedaliere della Sardegna, presentato dal consigliere Mario Pala e approvato all'unanimità.Tutti i governi regionali, passati e futuri, sono stati affetti da un centralismo cagliaritano – ha continuato il primo cittadino –. È necessario, perciò, riportare a una responsabilità politica, che contrasti anche l'accentuato campanilismo che ha sostenuto la dislocazione di servizi costosi in molti luoghi dell'isola. Quella sanitaria è una riforma importante, necessaria, che va a modificare situazioni e prassi consolidate e a contrastare la dispersione delle risorse economiche».

Il sindaco ha poi posto l'accento sull'impegno della giunta regionale ad adottare sistemi di riforma che non negano il diritto alla sanità ma che tagliano situazioni di spreco. «Fare riforme è fare rivoluzioni – ha commentato –. Le tensioni che scaturiscono dai cambiamenti non devono essere interpretate come negative. Quella del Consiglio comunale di Sassari è una reazione ferma e misurata, una presa di posizione forte, che si aggiunge anche a quelle dei sindaci di Ozieri e Alghero. Diciamo ai tecnocrati della Regione che la decisione stavolta non è la loro, la decisione è politica».



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo