In arrivo la pioggia di stelle cadenti nelle notti tra il 12 e il 13 agosto

Domani è San Lorenzo, una data che tutti ricordiamo poichè è  usanza ritrovarsi con il naso all'insù ad ammirare le stelle cadenti. Un fenomeno naturale ma sempre spettacolare che ci ha fatto sognare sin da bambini. Allora tutti pronti da domani ad intercettare la costellazione di Perseo, in direzione nord est. In realtà lo sciame delle Perseidi, originato dalla cometa Swift-tuttle, passa più vicino alla terra nelle notti tra il 12 e il 13 agosto, dunque è più probabile che le vediate in maggior quantità proprio in questi giorni. Le ore di densa concentrazione, tra le 23 e le 4 del mattino. Le scie luminose appaiono in numero maggiore al di sopra del gruppo di stelle da cui prendono il nome,le Persidi appunto, a poca distanza dalla costellazione di Cassiopea. Per godersi appieno il fenomeno di stelle cadenti, bisognerà recarsi in posti dove l'illuminazione è pressochè assente, come la spiaggia o la montagna. Per chi invece vuole immortalarle con una macchina fotografica o uno smartphone, si deve ricordare di usare un cavalletto per evitare oscillazioni e deve utilizzare un tempo lungo di scatto. Se riuscite a riprendere le scie luminose, condividtele anche con noi di Sassarinotizie.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo