Sassari. Sabato arrostita in porta Sant'Antonio, modifiche alla viabilità

Avrà luogo sabato 11 agosto alle ore 20 l'arrostita, tradizionale appuntamento gastronomico che precede la Faradda. Per il terzo anno consecutivo uno degli eventi clou della manifestazione si svolgerà in porta Sant'Antonio.

La serata prevede un momento musicale con l'Associazione Folk Sardegna e l'Associazione Eba Giara.

L'arrostita, organizzata in collaborazione con Event Sardinia, è sostenuta da Auchan Spa, che parteciperà alla serata fornendo il vino delle cantine Monserrato e Santa Maria La Palma, piatti, bicchieri, forchette in plastica e tovaglioli di carta per 12 mila persone, melanzane, aglio, prezzemolo e olio dell'Oleificio Secchi. Le Gallerie Commerciali Sardegna Srl forniranno i grembiuli, le magliette e i cappellini per i 15 circoli protagonisti dell'arrostita. L'acqua sarà offerta da Acqua Minerale San Martino. Rinaldo Carta con Cobec e Corte Santa Maria metterà a disposizione, invece, 12 quintali di carne, di maiale e di cavallo.

Corte Santa Maria garantirà, inoltre, nella giornata del 14 agosto, l'accesso gratuito al parcheggio a partire dalle ore 14 fino alla conclusione della Discesa.

Dalle 7 di venerdì 10 agosto alle 6 di mercoledì 15 agosto è istituito il divieto di fermata e di transito in piazza Sant'Antonio, in piazza Stazione, corso Vittorio Emanuele, corso Vico, porta sant'Antonio, via Aurelio Saffi. Dalle 14 dello stesso giorno alle 11 di domenica 12 agosto è vietata la fermata in via Pais. Dalle 6 di sabato 11 alle 12 di domenica 12 agosto la corsia centrale di porta Sant'Antonio sarà chiusa al traffico; dalle 14 di sabato 11 agosto al termine delle operazioni di pulizia sarà vietato l'accesso in corso Vico da corso Trinità e dall'incrocio per piazza Stazione, a via Francesco Cano da via Cogno, a via Branca da via Cogno; a via sant'Apollinare da via Cogno e dall'incrocio con via San Carlo, a via Moscatello da piazza san Donato, a via Pettenadu da piazza Tola, a piazza Azuni da largo Cavallotti, a via Canopolo da via Dell'Insinuazione.

Per ragioni di sicurezza, anche in occasione dell'arrostita in piazza Sant'Antonio e dei Candelieri è vietato il consumo itinerante di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro e in lattine. Inoltre, ai titolari di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, agli operatori su area pubblica, ai titolari di esercizi commerciali in sede fissa e di attività artigianali, dell'intero territorio cittadino è fatto divieto di somministrare e vendere su area pubblica qualunque bevanda, anche analcolica, in lattine e contenitori di vetro. Sono consentite la vendita e la somministrazione esclusivamente in bicchieri di plastica o di carta. ll divieto è esteso anche alle aree concesse per tavoli e sedie ai titolari di pubblici esercizi, ma non vale per le bevande consumate all'interno dei locali. Le zone interessate per l'arrostita, dalle 14 dell'11 agosto alle 8 del 12 agosto, sono comprese tra corso Trinità, via Saffi, porta sant'Antonio, piazza Stazione, via XXV aprile, Padre Zirano, corso Angioy, viale Mancini, via dei Gremi.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo