In affidamento ai servizi sociali,ne aprofitta e commette un furto.In manette pregiudicato sassarese

Nella mattinata di ieri, il personale della Squadra Mobile ha proceduto all’arresto di un trentanovenne pregiudicato, originario dell’hinterland cittadino.  Il predetto è stato catturato in esecuzione di un provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Sassari, che ha disposto la revoca dell’affidamento in prova ai servizi sociali, di cui l’arrestato beneficiava in alternativa alla pena relativa a precedenti condanne.
Nel periodo in cui fruiva del beneficio in questione, l’uomo, anziché intraprendere seriamente un percorso di riabilitazione, approfittando della fiducia accordatagli con l’affidamento in prova, si è reso responsabile di un furto in abitazione consumato nell’agro del comune di Sassari lo scorso 16 marzo.
Identificato da personale della Squadra Mobile a seguito della visualizzazione delle immagini registrate dall’impianto di video sorveglianza, installato presso l’abitazione della vittima che, hanno ripreso l’arrestato mentre, in compagnia di un complice denunciato in stato di libertà, si introduceva all’interno dell’abitazione.
L’uomo ora dovrà rispondere anche di questo reato che andrà ad aggiungersi ad una corposa lista di precedenti. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Sassari-Bancali, ove riprenderà a scontare la precedente condanna inflittagli, in attesa di essere giudicato, unitamente al suo complice, anche per il nuovo reato commesso.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo