Sassari. Le dichiarazioni del sindaco sulla conclusione di quattro grandi opere

Nicola Sanna (foto: Ufficio stampa Nicola Sanna)
Nicola Sanna (foto: Ufficio stampa Nicola Sanna)
«La nostra Giunta ha lavorato attivamente, dando le opportune priorità alla struttura dirigenziale, affinché si procedesse alla conclusione di opere avviate nei precedenti mandati». Con queste parole e dati alla mano il sindaco Nicola Sanna risponde ad alcune accuse mosse nei giorni scorsi sullo stato dell'Ex-Mattatoio di via Zanfarino, ex-Cinema Astra, parcheggio multipiano del Teatro comunale e Nuovo Mattatoio di Truncu Reale.

Ex Mattatoio. Nel maggio 2018 sono stati appaltati gli allestimenti alla Società cooperativa archeologia e a luglio sono stati approvati la relazione del responsabile unico del procedimento (rup) e il certificato di collaudo dell’intera struttura. I lavori sono iniziati nel 2008 e in questo periodo hanno subito diversi stop e ritardi fino ad arrivare al 2017, quando la Giunta ha deciso di considerare chiuso l’intervento, arrivato a oltre il 90% dell’avanzamento, ed è stato redatto il “verbale di visita, relazione e certificato di collaudo”. I collaudatori hanno determinato che per il ritardo nel completamento sia imputabile alla ditta appaltatrice una penale da 562.769,28 euro.

Nuovo mattatoio. Nell'aprile 2015 i lavori erano stati aggiudicati definitivamente alla ditta Cogemat, per 1.422.845,387 euro, quale affidamento di un appalto integrato: realizzazione del progetto definitivo, esecutivo e delle opere. Nel 2016 è stata nominata la commissione interna per la verifica del progetto definitivo. A febbraio del 2018 è stata individuata la nuova commissione interna per la verifica del progetto esecutivo.

Ex cinema Astra. Nel giugno 2018 sono stati affidati i lavori per l’ottenimento certificato di prevenzione incendi (CPI), indispensabile per poter effettuare qualsiasi attività teatrale o spettacolo. All'inizio del giugno 2018 si è certificata la regolare esecuzione della realizzazione di una cabina elettrica di trasformazione mt/bt al servizio dell'ex cinema Astra.

Parcheggio dell'auditorium comunale. Nel luglio 2018 sono stati aggiudicati gli ultimi lavori necessari all’apertura, affidando alla Rti -Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito dalla Euroimpianti sas di Demontis F.Luigi & C. e più. Nello stesso mese l'Amministrazione ha approvato il progetto esecutivo da 339.874,48 euro. Dopo il recesso del contratto a opera dell'appaltatore, l'Amministrazione comunale, visto il progetto definitivo-esecutivo che individua le opere ancora da eseguire, ha proceduto alla nuova aggiudicazione.

Molti dei ritardi accumulati negli anni sono stati legati a difficoltà economiche delle imprese.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Nicola Sanna (foto: Ufficio stampa Nicola Sanna)