Sardegna Ricerche promuove l'idea innovativa nei settori energia, nautica e turismo

Sono aperte fino al prossimo 10 settembre le iscrizioni ai due percorsi di “Living Lab”, organizzati da Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto ReTIC: otto settimane per favorire la realizzazione di dieci progetti innovativi negli ambiti “Energia” e “Nautica e turismo”. I Living Lab si terranno da settembre a novembre a Cagliari.I Living Lab sono percorsi di affiancamento e supporto incentrati sull’applicazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) ai settori dell’energia, della nautica e del turismo, e sono tesi a fornire alle idee imprenditoriali dei partecipanti gli strumenti necessari a rendere solida l’idea di business e a strutturare una corretta strategia di introduzione sul mercato.

I due Living Lab, che si svolgeranno in parallelo, sono aperti alle persone fisiche, anche organizzate in team. Le idee presentate, originali e innovative, potranno riguardare lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi o il miglioramento di processi già esistenti. Saranno selezionati dieci progetti, cinque per ciascun settore, che accederanno a un percorso strutturato in:
otto workshop di carattere formativo;guida personalizzata per ciascun team, con incontri individuali, in presenza o in remoto;quattro seminari di approfondimento su aspetti normativi, tecnologici e commerciali legati alla progettazione e alla realizzazione di nuove attività di impresa;attività di networking;dieci voucher di 3000 euro ciascuno, da spendere per la validazione dell’idea o per la partecipazione a eventi internazionali di rilievo.

I Living Lab sono organizzati da Sardegna Ricerche con la collaborazione di Apply Consulting e Open Campus, nell’ambito di ReTIC (Rete transfrontaliera del sistema d’incubazione per nuove imprese TIC), il progetto finanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, che mira alla creazione di una rete transfrontaliera tra soggetti specializzati nei servizi di pre-incubazione, incubazione e post-incubazione per il settore ICT applicato alle filiere di nautica, turismo ed energia (www.reticnetwork.eu).

Oltre a Sardegna Ricerche partecipano al progetto la rete degli operatori nautici Navigo Sardegna, il Polo Tecnologico Lucchese (capofila), Promo PA Fondazione, la Camera di Commercio Riviere di Liguria, la Fondazione ISI, e la Camera di Commercio e Industria di Nizza‑Costa Azzurra.
 
L’avviso pubblico e i moduli per la partecipazione sono reperibili sul sito web di Sardegna Ricerche, all’indirizzo  www.sardegnaricerche.it. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere alla referente del progetto ReTIC presso di Sardegna Ricerche, Marcella Dalla Cia (email: dallacia@sardegnaricerche.it; tel. 070.9243.2253)


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo