Fois,Riformatori:"Altra stagione da cancellare: famiglie e attività pagano il prezzo dell'isolamento

Focus dell'onorevole Fois sulla stagione estiva: "Un disastro annunciato, la giunta di centrosinistra deve sbegliarsi":


"Disattese tutte le previsioni della stagione estiva della giunta Pigliaru, frenano i consumi , famiglie e imprese sempre più in difficoltà. Stiamo assistendo ad un decadimento economico e sociale senza precedenti. La stagione estiva è nella sua fase conclusiva e le imprese hanno registrato segnali negativi o incrementi dello zero virgola, una situazione che se non affrontata col giusto vigore rischia di certificare la chiusura di molte aziende. Col Pil che nelle previsioni passa da 1,3 %nel 2018 a 1,1 %nel 2020 con 5 miliardi in meno di spesa, la Sardegna rimarrà stritolata più del resto d Italia. Se La legge di bilancio e finanziaria regionale che la giunta sta per presentare non terrà conto di una straordinaria emergenza provvedendo un immediato soccorso alle aziende, assisteremo ad un altro autunno in cui ci si leccherà le ferite. Le famiglie e le imprese pagano i costi, dell isolamento, di non avere ancora una legge urbanistica, i prezzi dei trasporti , leggi sbagliate sulla caccia, sui vincoli della pesca, leggi sistematicamente impugnare dal governo, viabilità interna disastrosa, tutto fermo, lento. Ma le imprese e le famiglie devono andare avanti; questa giunta di centrosinistra quando si accorgerà di tutto questo? Sempre che non scattino gli aumenti iva, a quel punto si possono le porte dell'inferno. L' Italia entrerebbe nell'ennesima crisi, figuriamoci cosa succederà nella nostra isola! La giunta Pigliaru si muova , inizi a guardare le cose con il giusto peso, i dati di previsione ipotizzati prima della stagione sono tutti saltati, negativi e preoccupanti!


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo