Alghero. No al circo e allo sfruttamento degli animali, azione di protesta di Casapound

"Gli animali non si divertono", questo il testo dello striscione affisso la scorsa notte dai militanti di alghero de “La Foresta che Avanza”, l’associazione ecologista di CasaPound Italia, per protestare contro la presenza del circo con animali in città. "Nei circhi gli animali vengono sottoposti a sofferenze e umiliazioni che annientano la loro natura. L'utilizzo degli animali negli spettacoli, educando al cinismo gli spettatori più giovani, fa perdere al bambino la percezione della reale natura degli animali, trattati e considerati come semplici oggetti di divertimento. "Chiediamo - conclude la nota de La Foresta che Avanza - l'abolizione di ogni finanziamento pubblico ai circhi e alla giunta comunale algherese che vieti, per gli anni a venire, il transito in città di questi
strumenti di sofferenza e di sfruttamento animale".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo