Porto Torres. Isole ecologiche, avviato l'iter amministrativo per la rimozione

Le isole ecologiche per le attività commerciali hanno i giorni contati: l'Amministrazione comunale ha avviato, infatti, l'iter per la rimozione dei contenitori che sono stati oggetto di abbandono indiscriminato di rifiuti. All'inizio della prossima settimana si svolgerà un confronto tecnico con la società che gestisce il servizio di igiene urbana per stabilire il cronoprogramma delle attività di consegna dei kit porta a porta riservati agli esercenti. Garantito anche il supporto della Polizia Locale a supervisione delle operazioni di rimozione delle isole ecologiche dislocate in piazza Bazzoni, in via Roma, in piazza Tola e nei giardini attorno al porto.


«L'iter per la rimozione è stato avviato ufficialmente dalla struttura comunale, come richiesto dall'amministrazione. Il mancato rispetto delle regole da parte di alcuni incivili – afferma l'Assessora all'Ambiente, Cristina Biancu – ha causato, purtroppo, disagi ai cittadini e vanificato gli sforzi della maggioranza delle persone che eseguono correttamente la differenziata. Nonostante i verbali elevati, il gettito indiscriminato dei rifiuti è continuato. Ora l'unica soluzione è la rimozione: si passerà al porta a porta anche per gli operatori commerciali. All'inizio della prossima settimana incontreremo Ambiente 2.0 per programmare le operazioni di consegna dei kit e la dismissione delle isole ecologiche. Cominceremo da quella di via Roma e poi, progressivamente, si passerà alle altre. Come avevamo annunciato, settembre sarà il mese in cui “rottameremo” definitivamente le isole ecologiche». Il Comando di Polizia Locale collaborerà nelle fasi di gestione del traffico durante le operazioni di rimozione. «Potranno verificarsi alcuni disagi per qualche ora sulla viabilità nelle strade interessate ma limitatamente alle tempistiche previste per lo spostamento», aggiunge l'Assessora. Da qualche giorno è stata intensificata anche l'attività di controllo da parte dei vigili urbani sull'abbandono dei rifiuti in città. «I controlli sono capillari e stanno già producendo dei risultati. Sono stati elevati diversi verbali e una persona è stata denunciata penalmente per aver abbandonato sacchi neri pieni di rifiuti indifferenziati in Piazza Cagliari 1970. Gli agenti li hanno aperti e grazie a diversi elementi presenti all'interno sono riusciti a risalire all'identità dell'utente. Da parte dell'amministrazione c'è il massimo impegno a risolvere le criticità di alcuni aspetti del servizio di igiene urbana che sono state rilevate – conclude Cristina Biancu – ma è importante che anche i cittadini facciano la propria parte, differenziando correttamente, non abbandonando la spazzatura dove capita e ricordandosi che è aperto ogni giorno l'ecocentro comunale di via Fontana Vecchia, dove si possono smaltire correttamente le diverse tipologie di rifiuti».



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo