Bando periferie Sassari, Alivesi sulla proroga: "Quali le contro misure del sindaco Sanna?

Riportiamo una nota stampa a firma del consigliere Manuel Alivesi in merito al bando periferie urbane:

"In questi giorni stiamo assistendo ai gravi danni che la nostra Città stà subendo a seguito della proroga al 2020 del bando periferie, che andrà ad incidere sul progetto di ricucitura urbana, ampiamente annunciato dalla Giunta Sanna. Il decreto milleproroghe è stato oggetto di analisi e di discussione lo scorso martedi 4 settembre, quando i Sindaci di mezza Italia, destinatari dei benefici del “bando periferie”, si sono dati appuntamento a Montecitorio con il fine di pretendere chiarezza dal Governo. Cio che è emerso è che il Governo punta il dito sull’immobilismo dei Comuni che, ancora ad oggi, pare che non abbiamo ancora assunto nessun tipo di impegni vincolanti al fine della realizzazione dei progetti di cui al noto “bando”.

Con tale giustificazione il Governo, con la predisposizione del decreto milleproroghe n. 91/2018 approvato dal Senato (con il voto favorevole del P.D.) lo scorso 6 agosto, ha difeso la decisione di non erogare il 1,6 miliardi di € pattuiti con i 96 Sindaci di Comuni e Città Metropolitane.A tali affermazioni il Presidente dell’Anci, Antonio Decaro, ha replicato affermando che “non è vero quanto ha affermato il Governo, cioè che i Comuni non sono ancora pronti”. “Possiamo dimostrare che i Comuni hanno fatto i compiti a casa” e che “i Comuni stanno lavorando ed hanno già raggiunto impegni giuridicamente vincolanti”.

Sulla base di tali affermazioni chiediamo al Sindaco Sanna, con apposita interpellanza urgente depositata in data odierna, di comunicare tempestivamente al Consiglio quale sia lo stato dell’arte di tali risorse e soprattutto di comunicare al Consiglio quali siano concretamente gli impegni gia raggiunti e quelli giuridicamente vincolanti gia adottati al fine di poter dimostrare che dalla proroga del bando e dalla mancata erogazione delle risorse deriverebbe un danno oggettivo e non evitabile per la nostra Città e per la Comunità intera. Insomma, chiediamo di sapere se Nicola Sanna e la sua Giunta ha fatto, come dice il Presidente dell’ANCI Decaro, i “compiti a casa”.


                  
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo