A Ozieri fervono i preparativi per la visita ufficiale di Monsignor Angelo Becciu

In occasione del Concistoro indetto da Papa Francesco, a fine Giugno scorso, un gruppo di 400 pellegrini provenienti dalle parrocchie della diocesi di Ozieri, guidato da S.E. Mons. Corrado Melis e da un gruppo di sacerdoti, si è recato a Roma per accompagnare con la presenza e la preghiera la nomina cardinalizia del nostro conterraneo “don Angelino” Becciu, già ex Sostituto agli Affari di Stato Vaticano. “Sono orgogliosa di conoscerlo e di averlo potuto abbracciare - aveva espresso con gioia una pellegrina al suo rientro a casa - perché, nella sua semplicità, umanità e dolcezza, ha accolto tutti noi con il sorriso e la gioia dipinta sul volto.” Fin da subito S.Em. Angelo Becciu aveva espresso il desiderio di incontrare per prima la “sua” comunità pattadese, visita che si è tenuta in concomitanza della festa patronale di Santa Sabina, lo scorso 29 agosto. Come già comunicato in più occasioni, la visita ufficiale alla diocesi di Ozieri e alla comunità sarda, si terrà, invece, domenica 7 ottobre a Ozieri.

Il vescovo Melis fin dai primi giorni del mese di Luglio aveva prontamente conferito gli incarichi per stilare il programma ed avviare l’organizzazione. Don Luca Saba, parroco di Oschiri, si sta adoperando per l’aspetto logistico e ha costituito un comitato per l’accoglienza, che prevede anche incontri con i rappresentanti delle parrocchie diocesane, in particolare con i fedeli che svolgeranno servizio di volontariato. Mons. Antonello Satta e don Paolo Apeddu, rispettivamente parroci della Cattedrale di Ozieri e di Ardara, si occuperanno invece di curare la Liturgia. Domenica 7 ottobre h. 16,30 l’accoglienza del Cardinale sarà presso la Piazza Carlo Alberto, dove il sindaco di Ozieri Marco Murgia saluterà Sua Eminenza a nome di tutti i presenti. Successivamente un corteo eterogeneo (istituzioni regionali e locali, forze dell’ordine, società religiose, associazioni del territorio, banda musicale di Ozieri, tutti i fedeli) accompagnerà il Cardinale verso la Cattedrale dove si terrà la Celebrazione Eucaristica concelebrata dai Vescovi sardi, dal Capitolo diocesano dei Canonici e da tutto il presbiterio diocesano. Durante il momento conclusivo di fraternità e convivialità tutti i presenti potranno salutare “don Angelino” prima della sua partenza per Roma, dove proseguirà il suo servizio come Prefetto a capo della Congregazione per le Cause dei Santi. Per favorire una maggiore partecipazione di tutti i fedeli che accorreranno dalle diocesi della Sardegna è possibile usufruire dei pullman messi a disposizione per l’evento.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email setteottobre2018@mail.com o contattare i numeri 079/787250 – 3476840191. I sacerdoti e i diaconi che intendono prendere parte alla Celebrazione possono contattare il n° 3921270860


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo