Mater Olbia accreditato? Giorgio Oppi chiede di vedere le carte

Il consigliere dell’Udc Giorgio Oppi, ex assessore alla Sanità ed attuale componente della Commissione Santà del Consiglio Regionale della Sardegna,  intende vederci chiaro. Il Mater Olbia, secondo quello che afferma la proprietà, la Qatar Foundation, dovrebbe essere operativo già dai primi mesi del prossimo anno. Per questa struttura la Regione ha previsto il finanziamento per prestazioni convenzionate e già per il corrente anno ha stanziato circa 1,5 milioni di euro per il suo funzionamento. Se non chè, tecnicamente, per potersi ottenere l'accreditamento è neccessario il compimento di un iter ben definito. Infatti la struttura deve dimostrare di avere personale e apparecchiature; in altri termini che sia attiva e perfettamente operativa per l'esercizio sanitario.
Inoltre, e in ogni caso, la struttura per poter avviare la procedura di accreditamento deve avere l'autorizzazione regionale all'esercizio dell'attività sanitaria e ciò avviene al termine di una complessa procedura amministrativa. Ebbene, Oppi dichiara che in sede di sovralluogo della Commissione Sanità la struttura non aveva nulla di quanto necessario.
Per tale ragione ha richiesto ufficialmente di avere copia di tutta la documentazione relativa alla procedura di accreditamento nell'intento di accertarne o meno l'esistenza. Va da se che ove mancasse, andrebbero spiegati i soldi già stanziati dalla Regione per il 2018.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo