Nuovo spettacolo di danza al Teatro Civico di Sassari: benvenuta Ariella Vidach

Nuovo appuntamento con la danza a Palazzo di Città per il festival “Corpi in movimento – Le piazze che danzano” organizzato da Danzeventi. Mercoledì 3 ottobre, alle 21, sul palcoscenico del Teatro Civico arriva Ariella Vidach con il suo nuovo spettacolo “Tart Art”, una produzione AiEP 2018 sostenuta dal Mibact, ispirata a un’indagine su ciò che il corpo trattiene ed elabora in modo automatico e inconsapevole.
«Il progetto si confronta con la memoria del corpo per aprirsi a nuove forme e concetti di identità – dicono gli autori –. Il confine tra corpo, coreografia e sistemi interattivi si è andato infatti assottigliando e le interferenze tra arte e tecnologia sono diventate sempre più suggestive».
La composizione, della durata di circa 40 minuti, è nata dall’idea di Ariella Vidach e di Claudio Prati, che ne hanno sviluppato anche le coreografie, ed è interpretata dalla danzatrice Loredana Tarnovschi. L’opera cerca di rispondere sostanzialmente a due domande: quanto del nostro passato ci corrisponde ancora? In che modo il nostro corpo risponde alla contemporaneità alle sollecitazioni del presente?
L’AiEP (acronimo di Avventure in Elicottero Prodotti) è un laboratorio artistico che ha fatto delle nuove tecnologie un punto di ricerca espressiva, piuttosto attenta all’innovazione del linguaggio e centrata su contenuti attuali come quello della percezione del proprio corpo in rapporto all’ambiente virtuale.
In più di vent’anni di attività i direttori artistici Ariella Vidach (coreografa e danzatrice) e Claudio Prati (videoartista), hanno esplorato l’utilizzo dei media interattivi in relazione al corpo e al movimento, creando opere d’arte multimediale sempre più raffinate e suggestive.
Oltre alla produzione di spettacoli, AiEP svolge presso la Fabbrica del Vapore di Milano un importante ruolo di diffusione delle conoscenze sulle tecnologie interattive applicate all’arte performativa, organizzando festival e residenze produttive per giovani autori. L’associazione culturale è stata fondata a Lugano nel lontano 1988, mentre l’omonima compagnia di danza è nata a Milano nel 1996. Nel 2013 è stata insignita  del premio WSA e-content creativity promosso dalle Nazioni Unite e, nel 2017, ha ricevuto il “Premio Speciale Danza” nell'ambito dei Premi Svizzeri di Danza promossi dal BAC UFC – Ufficio Federale della Cultura.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo