Sassari, Nicola Sanna al VI congresso Fillea Cgil

Questa mattina il sindaco Nicola Sanna ha portato il suo saluto al VI congresso Fillea Cgil, Federazione Italiana Lavoratori Legno e Affini, che si è svolto presso la Sala Centenario della Camera del Lavoro di Sassari. «Un incontro – ha detto il primo cittadino in apertura del suo intervento – che già nel titolo, "Fabbrica per fabbrica, cantiere per cantiere", esplica la volontà della federazione di essere ancora più radicata e rappresentativa sul territorio».

«La riorganizzazione che è in atto all'interno della sezione territoriale della Fillea – ha continuato -, che prevede anche una razionalizzazione delle risorse, è certamente effetto della crisi. Ma so bene che il sindacato è una missione, e che ognuna delle persone che sceglie di farne parte vuole portare a compimento questa missione in difesa del lavoro e dei lavoratori».

Il sindaco ha poi posto l'accento sugli interventi che il Comune di Sassari ha posto in atto nell'ambito dell'edilizia negli ultimi anni, sottolineando l'attenzione dell'amministrazione per le manutenzioni negli istituti scolastici, finanziate grazie ai fondi di Iscol@, per il progetto di riconversione del carcere di San Sebastiano in cittadella giudiziaria, per gli interventi di ristrutturazione delle case nel centro storico, con l'obiettivo di ripopolare l'intera area, e, non ultima, per la riqualificazione delle periferie urbane di Sassari.

«Un progetto nel quale l'amministrazione ha investito molto – ha detto – e dal quale dipende il miglioramento della qualità della vita dei quartieri interessati e dell'intera città. Inoltre, la messa in opera dei progetti porterà beneficio anche in termini occupazionali, in particolare nel comparto dell'edilizia. Il nostro territorio ne ha bisogno, ed è per questo che il Comune sta portando avanti, insieme ad Anci, la lotta per contrastare il blocco dei fondi».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo