Sassari. Furto lampo andato male, la ladra viene inseguita da un cliente del negozio

Il Comando di Sassari ha concluso in poche ore un'attività d'indagine avviata dopo il furto di una borsa in un esercizio commerciale di via Brigata Sassari.
Ancora una volta si sono rivelate fondamentali le immagini registrate dalle telecamere installate al centro storico e, inoltre, l'attenzione che sempre più i cittadini rivolgono alla legalità fino a diventarne sentinelle, assicurando alle forze dell'ordine un aiuto sempre più spesso determinante nella definizione delle indagini. Ecco il resoconto della Polizia Locale in una nota stampa resa pubblica stamane:

"Il fatto: una donna di 37 anni, italiana, conosciuta per precedenti specifici, entra in un negozio di accessori di abbigliamento e, approfittando di un attimo di distrazione della commessa, si impossessa di una borsa e si allontana velocemente. Il furto viene notato da un cliente che si lancia all'inseguimento della donna. La fuga dura pochi minuti attraverso le stradine del centro: via Brigata Sassari, via Turritana, via Arborea.
In via Arborea la trentasettenne viene bloccata dall'inseguitore che preleva la borsa e la riporta nel negozio.

Le indagini, partite immediatamente, permettono di acquisire testimonianze e fotogrammi: la donna viene raggiunta dagli agenti al centro storico, accompagnata al Comando per gli adempimenti di rito e denunciata a piede libero per furto con destrezza. Sono in corso indagini finalizzate ad accertare eventuali responsabilità della donna in furti con caratteristiche analoghe realizzati negli ultimi giorni in città.
Ancora una volta la presenza diffusa e qualificata di agenti in città ha permesso di reprimere immediatamente una condotta illecita, contribuendo a rafforzare la percezione di sicurezza nei cittadini."


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo