Efficienza energetica: presentata la convenzione tra Comune di Sassari ed Enea

Promuovere l’efficienza energetica, i servizi energetici sostenibili e lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili sul territorio: è l'obiettivo della convenzione che il Comune di Sassari ha siglato con Enea, l’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile. Un accordo teso anche a diffondere la ricerca, il progresso tecnologico, l’innovazione e la formazione presso tutti i soggetti operanti nel settore energetico comunale.

I termini della convenzione sono stati presentati questa mattina in Largo Infermeria San Pietro, in apertura dei lavori del workshop sull'energia e la sostenibilità per la pubblica amministrazione, dal vicesindaco e assessore alle Politiche agro-ambientali Fabio Pinna, dall'ingegner Mauro Marani, responsabile della Divisione ENEA DUEE- SIST (Servizi Integrati per lo Sviluppo Territoriale), da Giovanni Addamo, responsabile del laboratorio Centro Italia della stessa divisione, e dal professor Gabriele Mulas, delegato del Rettore dell'Università di Sassari all'Innovazione e al Trasferimento tecnologico. Anche l'Università di Sassari, infatti, ha appena siglato la convenzione con Enea.

«Siamo veramente soddisfatti dell’accordo di collaborazione tra il Comune di Sassari e il Dipartimento Efficienza Energetica dell’Enea, che nasce sotto i migliori auspici – ha detto l'ingegner Marani -. Non è infatti usuale che lo stesso giorno in cui tali accordi - stretti con varie amministrazioni italiane - vengono presentati, siano suggellati da iniziative concrete. Oggi siamo qui anche con una giornata di informazione e formazione, realizzata secondo il modello ES-PA, a testimonianza del nostro impegno e di quello dell’amministrazione di Sassari. Sono certo che presto potremo approfondire le esigenze del territorio in una prospettiva Carbon Free e in un’ottica di ottimizzazione degli strumenti del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile in un processo che si potrà avvalere anche del contributo dell’Università di Sassari, con la quale Enea sta finalizzando in queste ore un accordo di collaborazione».

La convenzione punta a migliorare la definizione e l'attuazione della normativa comunale nel settore energetico e prevede la definizione di nuove iniziative per promuovere l’efficienza energetica, anche avvalendosi di eventuali contributi finanziari nazionali, internazionali e comunitari provenienti da soggetti terzi.

«L'amministrazione comunale ha messo in campo già da tempo una serie di azioni finalizzate all’efficientamento energetico e alla sostenibilità ambientale – ha spiegato l'assessore Pinna -. Abbiamo adottato un Piano energetico ambientale comunale per favorire e incentivare l’uso razionale dell’energia e il contenimento dei consumi energetici. Sono avviati programmi di recupero e manutenzione del patrimonio pubblico finalizzati alla riduzione dei consumi. Con il piano di azione per l’energia sostenibile, inserito nel Patto dei sindaci, puntiamo alla riduzione di almeno il 20% delle emissioni di gas serra entro il 2020. La convenzione firmata con Enea, senza oneri per l'amministrazione, non può che rafforzare l'attenzione del Comune in ambito energetico».

«Accanto alla convenzione tra il Comune di Sassari e l'Enea, ce n'è una appena firmata tra l'Università di Sassari e l'Enea - ha affermato il Delegato del Rettore dell'Università di Sassari all'Innovazione e al Trasferimento tecnologico, prof. Gabriele Mulas - questo accordo amplierà le attività di collaborazione già in atto e avrà ricadute importanti sul territorio in termini di ricerca e innovazione in tema di efficienza energetica e sfruttamento delle fonti di energia rinnovabili».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo