Olbia, scoperti cinque furbetti del ticket sanitario

Nell’ambito del settore della tutela della spesa pubblica, le fiamme gialle del Comando Provinciale di Sassari hanno individuato cinque soggetti che hanno usato false autocertificazioni relative al reddito per usufruire dell’esenzione dal pagamento del ticket sanitario.

In particolare, l’azione dei finanzieri del Gruppo di Olbia è stata orientata alla verifica della sussistenza dei requisiti previsti per l’accesso al beneficio in argomento, verificando la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocertificazione della propria consistenza reddituale e quanto censito dalle banche dati in uso al Corpo.

Le attività ispettive hanno permesso di accertare che la situazione economica dei soggetti controllati non rientrava nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico: il reddito dei rispettivi nuclei familiari superava i limiti previsti per l’accesso al beneficio e pertanto le domande inoltrate sarebbero state respinte.

I militari del Gruppo di Olbia hanno rilevato, infatti, che i cinque soggetti, quattro cittadini italiani ed un rumeno, tutti residenti all’interno della circoscrizione del Reparto, hanno avuto accesso all’esenzione dal pagamento del ticket per prestazioni farmaceutiche e medico specialistiche, sottraendosi in toto alla prevista partecipazione alla spesa del Servizio Sanitario Regionale.
I responsabili, cui è stata irrogata una sanzione pari, nel massimo, al triplo del beneficio conseguito, dovranno ora rimborsare il costo della prestazione non pagata.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo