Il giardino della Banca di Sassari si apre per "StreetBank" con i ragazzi dell'Accademia Sironi

Un giardino soleggiato e un’atmosfera da Montmartre per l’apertura della mostra StreetBank, dal metallo al bitcoin. Venticinque opere realizzate dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti Mario Sironi, guidati dai docenti Giovanni Sanna e Federico Soro e con Davide Fadda, Narcisa Monni, Giuseppe Uzzanu, Marco Cortopassi, protagoniste di un percorso estetico sull’evoluzione della moneta dalle forme tradizionali fino alle criptovalute.

Banca di Sassari, del gruppo Bper, ha ideato l’evento dettando il tema in coerenza con la sua vocazione di fabbrica specializzata nella creazione di strumenti di pagamento e finanziamenti personalizzati.
   
Il Palazzo della Direzione Generale di Banca di Sassari ha aperto il giardino per ospitare le  opere e i suoi autori che nella mattinata hanno completato i pannelli con interventi pittorici a cui i visitatori hanno potuto assistere.

Presenti anche alcuni rappresentanti delle istituzioni che hanno ammirato l’esposizione, accompagnati dal Presidente Mario Mariani e dal Direttore Generale Giorgio Lippi, il sindaco di Sassari Nicola Sanna, l’assessore alla Cultura Manuela Palitta e il vice sindaco Fabio Pinna.

Numerosi i visitatori, affascinati dagli artisti che con il live painting hanno contribuito a creare  un’ atmosfera bohémien. Sempre affascinante e ricca di suggestioni la visita alla collezione stabile negli spazi interni del palazzo guidata dai ragazzi del Liceo Margherita di Castelvì.

Nel pomeriggio a partire dalle 17.30 l’opening con la partecipazione di On Air Cover Band. L’evento rientra nella XVII edizione di Invito a Palazzo promosso da ABI.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo