Alghero. Cerimonia di commemorazione di due militari deceduti in campo di guerra

Gian Marco Manca perse la vita il 9 ottobre 2010 in Afghanistan. Caporal maggiore delle Brigata Alpina Julia, 7° Reggimento Alpini di Belluno, si trovava nella provincia di Farah per allestire una base. L’autocolonna nella quale viaggiava, composta da 70 automezzi, fu colpita da un’imboscata condotta dai guerriglieri talebani. Gian Marco Manca morì insieme ad altri tre alpini.
Sabato mattina si è tenuta una cerimonia per ricordare il Caporal maggiore algherese, insieme ad un altro militare algherese,  Ivo Scapolo,  morto nella seconda guerra mondiale, nel 1940. L’Assessore Raniero Selva, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, ha presenziato alla cerimonia di commemorazione tenutasi nella chiesa di Santa Maria Goretti, con un seguito presso il monumento in viale della Resistenza dove sono stati resi gli onori ai caduti. L’ Assessore ha poi partecipato ad una visita presso il parco intitolato a Gian Marco Manca, sul viale Primo Maggio, nel tratto di fronte alla Pineta di Maria Pia. Alla visita hanno preso parte rappresentanti dell’esercito con i familiari del giovane alpino algherese.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo