EPI: Sicurezza e zona franca, i temi al centro della tavola rotonda con il prefetto di Sassari

Il resconto dell'incontro viene reso pubblico dalla segreteria del movimento politico. Riportiamo la nota stampa integralmente.

"Si è svolto ieri mattina nei locali della Prefettura di Sassari, l’incontro fra le delegazione del movimento politico di Energie Per L’Italia e il Prefetto di Sassari, richiesto dal coordinamento provinciale. La delegazione composta da Tore Piana coordinatore regionale, da Elena Vidili coordinatrice provinciale e da Gabriella Serra Candidata Sindaco per Sassari indicata dal partito Energie Per L’Italia, l’incontro è stato incentrato su due argomenti: la sicurezza a Sassari e nel territorio e il tema della Zona Franca. Il colloqui è stato molto utile e costruttivo “ affermano Piana, Vidili e Serra al Prefetto abbiamo espresso la nostra preoccupazione sulla sicurezza e per quanto sta accadendo nella città di Sassari, abbiamo riportato alcune nostre idee per la soluzione, esprimendoci contrari all’utilizzo di mezzi e uomini dell’esercito per presidiare la città,  abbiamo rimarcato  come sia necessario un rafforzamento di mezzi e personale in forza alle forze dell’ordine nella città di Sassari e il suo territorio”, preoccupazione è stata espressa dalle notizie apparse su alcuni organi di informazione nazionali su probabili ridimensionamenti di personale in capo alle forze di polizia del Nord Sardegna.  Per il centro storico di Sassari serve un’azione congiunta fra le istituzioni locali e le forze dell’ordine, che possa garantire nell’immediato la sicurezza dei cittadini Sassaresi ma nel medio e lungo periodo, il recupero urbanistico, sociale e commerciale del centro storico Sassarese oggi relegato  a un quartiere degradato e lasciato quasi abbandonato.

Ci si è soffermati, inoltre su tema della zona franca in Sardegna, sugli atti  amministrativi e politici intrapresi da alcune amministrazioni comunali del territorio, sulla posizione interpretativa della nota dell’Ufficio delle Entrate e sulle aspettative della Sardegna. La posizione del partito di Energie Per L’Italia sull’argomento , è stata espressa da Piana-Vidili e Serra. “La Sardegna per il suo rilancio economico non può prescindere nel suo immediato futuro da una fiscalità di vantaggio” che si chiami zona franca generale o punto franco portuale o ancora ZES (zona economica speciale). Piena soddisfazione al termine dell’incontro è stata espressa in particolare dalla candidata a Sindaco di Sassari di EPI, Gabriella Serra e dalla coordinatrice provinciale Elena Vidili e Tore Piana, per le azioni intraprese dalla Prefettura di Sassari.

Nella prossima settimana, verranno  richiesti incontri con il Vescovo di Sassari e con i Vertici della Brigata Sassari per proseguire con tutte le istituzioni e associazioni presenti nel territorio."


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo