Sassari, controlli nel centro storico

Dopo l’ intensificazione dei servizi di prevenzione  che vedono da giorni una capillare e costante presenza degli equipaggi delle forze di polizia nel centro storico di Sassari, nella serata di ieri (venerdì) è stato eseguito un controllo straordinario, congiunto e interforze,  frutto delle valutazioni condivise in sede di Comitato provinciale per l’ ordine pubblico, sulle attuali condizioni di sicurezza  in quella porzione di territorio cittadino.
Valutazioni che hanno permesso di elaborare, sul piano strettamente operativo, una strategia di intervento che mira ad affermare la legalità, in tutte le sue declinazioni.

Non solo quindi attività preventiva e repressiva delle le forme più aggressive sotto il profilo criminale  -in primo luogo lo spaccio di stupefacenti- ma anche verifica delle condizioni generali di sicurezza  e del rispetto delle normative poste a tutela della incolumità delle persone e della dignità del lavoro nei pubblici esercizi.

Questo servizio ha visto l’ intervento di equipaggi della Polizia di Stato, dell‘Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, che hanno operato  con unità dei servizi investigativi e  con  personale specializzato, sia nei controlli amministrativi che del  controllo del territorio, supportate inoltre dai colleghi della scientifica e dell’ immigrazione.

L’intervento  coordinato,  ha visto in azione altresì  la Polizia Locale  di Sassari nonché , per gli specifici profili di competenza,  le unità dei Vigili del Fuoco , dell’Ispettorato del Lavoro e dei  Dipartimenti di Prevenzione dell’Azienda Tutela della Salute di Sassari.

Il “controllo di legalità”, che  ha permesso di identificare soprattutto nella parte “bassa” del centro storico, oltre 150 persone, ha interessato numerose  attività commerciali, condotte sia da extracomunitari che da cittadini italiani, oggetto di verifiche riguardanti la salubrità dei locali, l’igiene e l’ origine degli alimenti, la regolare posizione lavorativa degli addetti e la sicurezza sui luoghi di lavoro, i cui esiti sono attualmente in corso di valutazione ed approfondimento.  
Durante il servizio, protrattosi sino a notte, sono stati arrestati in flagranza  per detenzione illecita di sostanze stupefacenti due cittadini nigeriani mentre un terzo, di nazionalità italiana, è stato segnalato all’ Autorità giudiziaria , sempre per violazioni della normativa sugli stupefacenti.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo