La Sardegna al centro di Slow Wine 2019

Slow Wine è giunta alla nona edizione e sempre di più si connota per il rigore nel segnalare e premiare esclusivamente vini e cantine che lavorano la vigna senza cercare scorciatoie. «Se dovessimo riassumere in uno slogan la filosofia della guida potremmo dire “meno marketing e più viticoltura”», raccontano i curatori Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni. Slow Wine è l’unica guida a visitare ogni anno le quasi 2000 cantine recensite, grazie a un numero di collaboratori che ormai sfiora le 300 persone. Una mappatura del territorio che non ha pari e che permette di segnalare agli addetti ai lavori e ai semplici appassionati sempre nuove aziende e realtà enologiche.

Ma veniamo alla Sardegna: «Anche in Sardegna il calo della produzione nel 2017 è risultato significativo, con una diminuzione del 35 per cento circa. Tuttavia le degustazioni hanno fatto emergere segnali positivi per alcune tipologie storiche come la Malvasia di Bosa e la Vernaccia di Oristano, vini di lunga tradizione dal delicato processo di vinificazione, spesso bistrattati per far posto a varietà più semplici da gestire. Per fortuna c’è ancora chi ci crede e lavora artigianalmente in vigna e in cantina, producendo uva con rese bassissime e curando nei minimi particolari il prezioso risultato delle vendemmie. Inoltre, la Gallura si conferma la zona del Vermentino per eccellenza, con la fierezza dei luoghi e dei suoli granitici a farla da padrone. Segnaliamo con gioia, infine, alcuni nuovi ingressi in guida, piccole realtà del territorio sardo che sposano in pieno la nostra filosofia e che si caratterizzano per un approccio produttivo fondato sull’attento rispetto della natura e dei suoi frutti», continuano i curatori.

Chiocciole
Giuseppe Sedilesu Mamoiada  NU

Le bottiglie
Berritta Dorgali  NU
Famiglia Orro Tramatza  OR
G. Battista Columbu Bosa  OR
Quartomoro di Sardegna Arborea  OR
Capichera Arzachena  SS
Vigne Surrau Arzachena  SS
Mesa Sant'Anna Arresi  SU

Le monete
Cantina di Calasetta Calasetta  SU






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo