Porto Torres. Verifiche incrociate per fermare un evasore, oltre 1 milione l'omissione dei ricavi

Nell’ambito dei servizi diretti e coordinati dal Comando Provinciale di Sassari volti al contrasto di tutte le forme di illegalità economico finanziaria nel territorio di competenza, i finanzieri della Tenenza di Porto Torres hanno concluso un’attività investigativa nei confronti di un soggetto risultato evasore totale ed operante nel settore dei rifiuti alimentari portando alla luce una consistente evasione fiscale.
La complessità delle indagini, dovute all’inattendibilità ed incompletezza delle scritture contabili obbligatorie per il contribuente ha portato i militari a dover ricostruire la contabilità aziendale degli ultimi quattro anni attraverso elementi altrimenti acquisiti, accertando al termine dell’ispezione l’omessa dichiarazione al fisco di ricavi pari ad oltre 1 milione e 200 mila euro con conseguente mancato versamento all’erario di oltre 150 mila euro di imposte dirette ed indirette.
L’attività di servizio si inquadra in un più ampio e costante dispositivo di prevenzione posto in essere dai Reparti della Guardia di Finanza di Sassari a tutela della leale concorrenza imprenditoriale e del libero mercato nonché a garanzia dei soggetti economici che operano nel territorio sassarese nel rispetto delle norme e della legalità.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo