Teatro comunale, applausi e risate per l’opera di Rossini “made in Sassari”

I tanti applausi del pubblico hanno sancito il successo della Cambiale di matrimonio di Gioachino Rossini, seconda opera in cartellone per la Stagione lirica 2018 dell’Ente Concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari. La “farsa giocosa in un atto” su libretto di Gaetano Rossi, aveva debuttato al veneziano Teatro San Moisè nel 1810 e mancava da Sassari da 41 anni, quand’era stata abbinata all’operina Rita di Gaetano Donizetti. La cambiale di matrimonio era stata musicata dal pesarese appena diciottenne e dai suoi coetanei, o quasi, è stata riportata in città con l’apprezzamento del Comunale: le scene e i costumi ideati e realizzati dagli allievi dell’Accademia di belle arti “Sironi” hanno descritto la Sassari degli anni Venti in cui le registe Matelda Cappelletti e Maria Paola Cordella hanno ricollocato la storia, ambientandola nella redazione del quotidiano locale. Una proposta che il pubblico ha mostrato di apprezzare, tributando generosi applausi a tutti al termine dell’opera.
Merito anche dell’orchestra, composta in buona parte dai ragazzi del Liceo musicale “Azuni” di Sassari, guidati con precisione dal giovane direttore Andrea Solinas, anche lui sassarese, lungo una partitura solo apparentemente semplice. Ancora una volta, dunque, si ripete con successo la sinergia tra istituzioni culturali del territorio che premia il lavoro comune di Accademia e Liceo musicale, voluto dalla direzione artistica dell’Ente concerti per valorizzare i talenti della città.
Molto applauditi, anche a scena aperta, tutti i protagonisti in scena, a partire dai tanti giovani sardi che si sono disimpegnati con successo: i nuoresi Marco Puggioni (Milfort) e Maria Ladu (Clarina) e i cagliaritani Nicola Ebau (Slook) e Francesco Leone (Norton) hanno retto la scena anche con spiccate capacità attoriali, affiancando Marco Bussi (Mill) e Gabriella Costa (Fanny). Il disegno luci è di Tony Grandi.
Lo spettacolo aveva avuto un apprezzato prologo anche nell’Anteprima giovani di venerdì mattina, quando oltre mille ragazzi delle scuole, provenienti da tutta l’isola, avevano gremito il Comunale per la recita dedicata ai giovanissimi accompagnati dai loro docenti. Oggi, domenica 28 ottobre, si replica nel pomeriggio dalle 16,30.
Da domani, lunedì 29, inizieranno invece le prove dell’atteso Rigoletto di Giuseppe Verdi, in cartellone il 9 e 11 novembre. Il botteghino del Teatro Comunale sarà aperto nei consueti orari 10-13 e 17-20.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo