La Brigata Sassari domenica apre ai cittadini le porte della storica caserma “La Marmora”

Domenica 4 novembre, con inizio alle ore 10, presso il monumento alle vittime di tutte le guerre ubicato nel parco “Emanuela Loi” di via Montello a Sassari, alla presenza delle massime autorità locali si svolgerà la cerimonia celebrativa del 4 novembre, “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate”: momento evocativo della fine della 1a Guerra Mondiale attraverso il quale mantenere viva, nelle nuove generazioni, la coscienza collettiva sulle radici e sull’identità nazionale.
Quest’anno verrà data alla celebrazione una particolare enfasi, trattandosi del centenario dal termine delle ostilità legate alla Grande Guerra, che ha visto l’Italia protagonista della vittoria.
Sempre a Sassari, nella caserma “La Marmora” in Piazza Castello, sede del Comando Brigata, sarà possibile visitare il Museo Storico della Grande Unità, che custodisce le tradizioni dei leggendari “Diavoli Rossi”, attraverso una articolata esposizione di reperti, cimeli e fotografie d’epoca che continuano ad affascinare migliaia di visitatori e richiamare numerose scolaresche.
I “Sassarini” potranno ancora una volta “raccontare” in prima persona la Brigata “Sassari” dalle origini dei suoi gloriosi Reggimenti fino ai più recenti impegni operativi nazionali ed esteri.
La caserma “La Marmora” aprirà le porte ai cittadini con due diversi eventi, che avranno luogo dalle ore 10 alle 17 di domenica 4 novembre.
Il primo prevede la visita ad alcuni spazi espositivi appositamente allestiti, per far conoscere agli interessati moderni mezzi ed equipaggiamenti attualmente in uso alla Forza Armata.
Il secondo evento prevede l’esposizione, della quale il Museo Storico della Brigata ha curato l’allestimento, di una interessante mostra fotografica dal titolo “Fotografi in trincea”, realizzata dal Museo Santa Maria della Scala di Siena in collaborazione con il Comune di Siena.
Nella mostra saranno esposti numerosi scatti effettuati durante la Grande Guerra, per ripercorrerne le tappe ed offrire ai visitatori una splendida occasione di riflessione. L’esposizione fotografica sarà aperta al pubblico per il resto del mese di novembre, dalle ore 8,30 alle 16,00 nelle giornate dal lunedì al giovedì e dalle 8,30 alle 12,00 il venerdì.
Le celebrazioni in onore dei Caduti avranno un altro momento importante, sempre nella città di Sassari: il 12 novembre, presso il porticato del cortile centrale dell’ateneo sassarese, il Comandante della Brigata ed il Magnifico Rettore scopriranno una stele in ricordo degli universitari caduti nel Primo conflitto mondiale tra le fila dei Dimonios e non solo.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo