“Chi manicomiu”, al teatro Civico
la farsa teatrale in vernacolo sassarese

 (foto: Pierangelo Sanna)
(foto: Pierangelo Sanna)
SASSARI.
Domenica 5 e lunedi 6 Giugno, alle 21.00, al teatro Civico l'associazione “Paco Mustèla” guidata da Pierangelo Sanna porterà sul palco uno spettacolo in tre atti “Chi manicomiu”.

Gli interpreti sono: Paolo Pintore, Paolo Salaris. Chiara Ara, Alessandra Sanna, Maurizia Lay, Monia Mancusa, Andrea Vuolo, Salvatore Delogu, Fabio Masala, Aldo Senes, Antonello Sanna, Maria Giovanna Demelas, Antonio Roggero, Noemi Canu, Massimo Rizzu, Mario Sanna, Fabio Cuccu.
La scenografia, cordinata da Monia Mancusa, è di Lucia Nieddu, Valeria Solinas e Claudia Spina. I costumi sono di Maurizia Lay e i trucchi di Rina Renna, Monia Mancusa e Cristiana Sanna.
La Compagnia teatrale “Paco Mustela” è da anni, con i suoi attori, punto di riferimento per la cultura e lo spettacolo nel territorio regionale. Ha al suo attivo la produzione e la realizzazione di numerose commedie in lingua italiana e sarda (nella variante linguistica sassarese), tratte dal repertorio dei più grandi autori del panorama teatrale regionale, nazionale e internazionale, oltre alla realizzazione di numerosi cortometraggi.
Ma l'aspetto fondamentale della Compagnia guidata da Pierangelo Sanna è l'impegno sociale. Infatti L'associazione Paco Mustela opera da anni nell'ambito del sociale con laboratori di Teatro-Terapia in collaborazione con il Dipartimento di salute Mentale della ASL e con corsi di teatro a favore dei detenuti e di giovani con problemi di devianza.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Tags
Immagini articolo
  •  (foto: Pierangelo Sanna)