Sassari. Officina di Quartiere, la città sceglie il futuro del centro storico

Via Brigata Sassari senza auto (foto: SassariNotizie.com)
Via Brigata Sassari senza auto (foto: SassariNotizie.com)
Un luogo di incontro e di dialogo, che accompagna la realizzazione del programma Iti (Interventi territoriali integrati) Sassari Storica. Venerdì 16 novembre e sabato 17 sarà inaugurata l'Officina di Quartiere, inserita nell’azione 6 dedicata al “Processo Partecipativo”. Si tratta di uno spazio voluto dal Comune di Sassari in cui sarà possibile richiedere informazioni sull'andamento dei diversi progetti messi in campo, portare idee e proposte; un luogo inclusivo, aperto a cittadini, associazioni, commercianti e imprese del quartiere. Nei primi mesi di attività, Officina di Quartiere sarà presente sul territorio grazie all'apertura di sportelli in luoghi del centro storico di Sassari.

L’inaugurazione prevede due giorni ricchi di eventi, che si svolgeranno nella palestra della scuola primaria di san Donato e nel cuore della città. La partecipazione è gratuita e aperta a tutte e tutti.

Alle 17, nella palestra dell'Istituto scolastico, dopo i saluti istituzionali del sindaco Nicola Sanna e della dirigente Teresa Soro, interverranno Claudio Calvaresi, Valentina Talu, Linda Cossa, dell'Officina di Quartiere. La serata si concluderà con un piccolo aperitivo e alle 19 con la proiezione film “Brutti sporchi e cattivi?”, realizzato dall'Istituto comprensivo san Donato, in collaborazione con l'associazione Nuovo Aguaplano, DADU-UNISS e Tamalacà, nell'ambito del programma nazionale "Scuola: uno spazio aperto alla cultura" promosso dal Mibact. Sabato 17 alle 10.30 si parte per una passeggiata nel centro storico, in alcuni luoghi significativi dell’area Iti. L'appuntamento è alla scuola primaria di san Donato, in via Alessio Fontana, 3.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Via Brigata Sassari senza auto (foto: SassariNotizie.com)