GNV raddoppia su Porto Torres e apre su Olbia

Oltre a Porto Torres, anche il porto di Olbia potrà contare su un “nuovo” collegamento marittimo.
Dopo la linea merci tra lo scalo turritano e quello ligure, attivata a metà ottobre, e le tre tra Isola Bianca, Cagliari e Civitavecchia, avviate la scorsa settimana, dalla prossima estate, dai porti di Olbia e Porto Torres, riparte il collegamento passeggeri, operato dalla Grandi Navi Veloci, con quello di Genova.
È quanto comunicato oggi all’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna dal gruppo armatoriale con la presentazione dei programmi per il 2019.
In particolare, la GNV ha confermato, con un potenziamento sul numero di corse, la tratta stagionale - a regime già da due anni ed in costante crescita - tra Porto Torres e Genova, ed il ritorno, sempre sulla rotta con lo scalo ligure, nel porto olbiese. Offerta, questa, che si affianca a quella garantita dai gruppi Onorato e Grimaldi su entrambi gli scali del nord dell’Isola.   
Una programmazione che evidenzia, ancora una volta, il protagonismo del sistema portuale isolano nel settore dello shipping nazionale. Gli scali sardi, per il 2018, si avvicinano, infatti, ai 5 milioni di passeggeri trasportati e agli 11 milioni di tonnellate su gommato.
“La terza buona notizia in meno di un mese per i nostri scali di sistema non è frutto del caso – commenta Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna -. Ancora una volta il lavoro costante e coordinato genera dati di fatto concreti. Abbiamo ottenuto linee e volumi di traffico che produrranno sicuramente effetti positivi per l’isola. Dati alla mano, continuiamo a crescere, e attendiamo il 31 dicembre per confermare le stime positive sull’intero sistema”.    


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo