Tenta di estorcere denaro alla moglie, algherese denunciato dai carabinieri

La polizia ha denunciato in stato di libertà un 42enne, algherese, per tentata estorsione. L’episodio estorsivo risale a qualche giorno fa e la vittima è risultata essere proprio la consorte del 42enne. La donna infatti, aveva ricevuto sulla propria utenza telefonica alcuni sms, tramite WhatsApp,  da un ignoto interlocutore, con i quali le veniva richiesto di corrispondere la somma di 300 euro per  ottenere la restituzione di un telefono in uso al figlio dodicenne, smarrito qualche giorno prima.
L’estorsore, attraverso il cellulare forniva precise indicazioni alla donna sul luogo dove consegnare il denaro ed ottenere il telefono come corrispettivo.
Grazie alla collaborazione della donna e a servizi mirati di polizia giudiziaria, i poliziotti sono risaliti al vero autore dell’azione illecita, ossia al marito,  dal quale la donna si sta separando. Lo stesso cellulare è stato rinvenuto all’interno di una giacca dell’uomo il quale una volta scoperto è stato denunciato in stato di libertà per simulazione di reato e tentata estorsione.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo