L'Università di Sassari ospita l'Ambasciatore d'Italia in Sudan

Venerdì 23 novembre l'Università degli Studi di Sassari ospiterà l'Ambasciatore della Repubblica Italiana in Sudan, Fabrizio Lobasso. L'appuntamento è alle 15.30 nell'Aula Mossa del Quadrilatero in viale Mancini.

Di fronte agli studenti del Corso di laurea in Sicurezza e cooperazione internazionale, il diplomatico affronterà il tema "Cooperazione interculturale: nuove frontiere per la solidarietà". Il caso dell'Italia in Sudan negli ultimi 4 anni si è rivelato molto significativo per quel che riguarda l'approccio interculturale alla cooperazione, che è uno degli elementi di punta di un'ampia strategia diplomatica improntata all’inclusione funzionale della diversità (cosiddetta "diplomazia interculturale"). L’inclusione virtuosa della cooperazione italiana in Sudan è stata un potente strumento di stabilizzazione sociale.

Di questo e di altri temi si parlerà durante l'incontro moderato dal prof. Salvatore Rubino, responsabile dei progetti di cooperazione in Sudan. All'evento, che si aprirà con i saluti del Rettore dell'Università di Sassari prof. Massimo Carpinelli, parteciperanno il professor Abdalla Ali Mohammed, Rettore della University of Kassala (Sudan) e il professor Azis Pollozhani, Rettore della Mother Teresa University, Skopje (Repubblica di Macedonia). L'incontro è aperto a tutti gli interessati.

Chi è Fabrizio Lobasso.

Cinquantun anni, nato a Ischia (NA), Fabrizio Lobasso ha iniziato carriera diplomatica nel 1997.

Dopo aver prestato servizio al Servizio Stampa ed Informazione, è stato Capo dell’Ufficio Economico e Commerciale dell’Ambasciata d'Italia a Santiago del Cile dal 2000 al 2004. Console d’Italia ad Atene dal 2004 al 2007 e successivamente Vice Capo Delegazione MAE per la Presidenza italiana del G8 del 2009.

Dal 2010 alla Direzione Generale per le Risorse Umane e Innovazione, si è occupato di social welfare, concorsi e candidature internazionali. Dal 2015 è Ambasciatore d’Italia in Sudan.

Laureato in legge, specializzato in diritto ed economia dell’Unione Europea, ha completato la sua formazione al Geneva Center of Security Policy di Ginevra (prevenzione all’estremismo violento) e alla Kennedy School of Government di Harvard (Public Leadership).

Ha lavorato come giurista d’impresa nel settore privato e dal 2014 è docente universitario a contratto di Intercultural Diplomacy presso la UNINT di Roma.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo