Sassari. Sulla vertenza Policlinico i sindacati dicono "basta"

L'ingresso del Policlinico di Sassari (foto: SassariNotizie.com)
L'ingresso del Policlinico di Sassari (foto: SassariNotizie.com)
Riceviamo e pubblichiamo la dura presa di posizione delle  Segreterie Territoriali Fp Cgil , Cisl Fp e Uil Fpl sulla  vertenza Policlinico Sassarese

"Facendo  seguito  alle  iniziative  sindacali  sulla  vertenza  che  ci  vede  impegnati  per  ricercare una via d’uscita alle gravi difficoltà in cui versa la casa di cura, stamattina  le  Organizzazioni Sindacali Territoriali ed Aziendali hanno indetto una assemblea sindacale.
I  lavori  sono  stati  aperti  dai  Segretari  Territoriali  di  Fp  Cgil,  Cisl  Fp  e Uil  Fpl,  davanti  ad  una  larga rappresentanza del personale, i quali hanno ripercorso tutti i passaggi che hanno segnato il difficile percorso  vertenziale   che   ad   oggi   vede   una   struttura   ingessata   a   seguito   del   provvedimento regionale con il quale si è dato lo stop all’accreditamento.
All’assemblea  erano  presenti  anche  i Rappresentanti Confederali Territoriali  delle Organizzazioni Sindacali  che  hanno  esposto  la  valenza complessiva  che  questa  vertenza  assume  nel  territorio sassarese, sia per quanto riguarda gli aspetti occupazionali, sia per quelli legati alla salvaguardia dei posti letto del nosocomio cittadino.
Ricordando gli esiti del tavolo “istituzionale” del 14 novembre u.s., con il Prefetto, l’Assessore regionale  e  il  Sindaco  di  Sassari,  le  Rappresentanze  Sindacali  hanno  stigmatizzato  il passo  in dietro da parte dell’Assessorato  rispetto  agli  accordi  per  cui  la  vertenza  si  sarebbe  dovuta  superare attraverso un percorso di accompagnamento del Policlinico verso la cessione delle attività al nuovo gestore Habilita, le cui condizioni erano e sono quelle di assicurare continuità gestionale attraverso una sorta di accreditamento “modulare”.
Il dibattito assembleare  pertanto si è concentrato  esattamente sugli impegni presi  e  poi disattesi  e nuovamente  ri-presi,  il  tutto con  dichiarazioni  a  mezzo  stampa,  senza  lasciare  uno  straccio di  atto che in qualche misura servisse per la buona riuscita della complicata operazione di salvataggio.
Stante l’attuale condizione di assoluta incertezza che nel frattempo sta causando forti disagi tra il personale  e i cittadini/utenti che si trovano costretti a bussare la porta degli ospedali pubblici con tutte  le loro inefficienze causate dalla riforma "ARRU",  così  come  da  conclusioni  condivise nell’iniziativa di mobilitazione del 12 novembre u.s., l’assemblea all’unanimità ha dato mandato alle Organizzazioni Sindacali di  alzare  il livello di guardia della protesta, dando 48ore di tempo alle SS.LL., nel rispetto delle loro prerogative e  responsabilità,  affinché  con  atti  alla  mano  si  possano  concretizzare  tempi  e  modi  di  uscita dall’attuale situazione divenuta ormai inaccettabile.
L’assemblea  ha pertanto deliberato  di  indire  per lunedì 3  dicembre p.v. dalle  ore  10,30, una grande mobilitazione da tenersi di fronte alla sede legale dell’ATS/Sardegna a Sassari, preceduta da un corteo di manifestanti che partirà da viale Italia fino a raggiungere p.zza Fiume, dove, insieme ai lavoratori, chiederemo un incontro al Direttore Generale e all’Assessore regionale alla sanità, al fine di fare chiarezza una volta per tutte in termini di garanzie occupazionali e soprattutto di continuità assistenziale.
Contestualmente e al fine di mantenere i “riflettori accesi”, a partire da domani, martedì 27e fino a  venerdì 30  p.v.,  ogni  mattina  alle  ore  10,30  le  lavoratrici  e i lavoratori si  incontreranno  sul piazzale  della  casa  di  cura per presidiare  e manifestare  il  forte  disagio  che  stanno  vivendo  e  per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica alla quale chiediamo il massimo sostegno in questo momento così delicato.
Ultimo step è fissato per venerdì 30 novembre p.v. alle ore 12, quando si terrà un’ulteriore assemblea sindacale in preparazione della manifestazione di protesta di lunedì 3 dicembre p.v.

Le Segreterie Territoriali
Fp Cgil  Cisl Fp  Uil Fpl
Antonio Canalis
Antonio Monni
Augusto Ogana



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • L'ingresso del Policlinico di Sassari (foto: SassariNotizie.com)