Un’isola di canto e danza in tour nei paesi del Coros

Canto e ballo sardo, tra storia e magia, dentro riti e rituali antichi che oggi diventano spettacolo. Con molteplici modi per dire come la musica ed il canto possano accompagnare la danza tradizionale. Saranno necessarie cinque tappe in altrettanti paesi dell’Unione del Coros, partendo da Usini, per dimostrare la straordinaria grandezza della cultura sarda, soprattutto del ballo e del canto. La musica tradizionale che accompagna il ballo è il tema scelto dalla Pro Loco di Usini che, insieme al Coro di Usini e al Gruppo folk San Giorgio, ha partecipato al bando di cui alle Leggi regionali 5/2017 e n.1/2018 – Annualità 2018, risultando beneficiaria di contributo.
Saranno cinque appunto i paesi che ospiteranno gli spettacoli, da Putifigari il prossimo 6 Dicembre e sino a Usini il 28 Dicembre, passando per Tissi (13.12), Ploaghe (20.12) e Cargeghe (27.12).
Tutti gli eventi saranno incentrati a dimostrare come il ballo possa essere accompagnato da più forme musicali e, ogni esibizione, sarà accompagnato da piccoli accenni scientifici sul tema, con la presenza del dott. Antonio Brundu e dell’organettista Giuseppe Cubeddu.
“Da tempo siamo impegnati in un’azione di promozione del nostro territorio – ha detto la presidente della Pro Loco Antonella Masia – non solo per quanto riguarda gli aspetti enogastronomici ma anche dal punto di vista culturale”.
Progetto sposato dai due partners, il Coro di Usini, diretto da Mario Tedde e il Gruppo Folk San Giorgio con il suo presidente, Gavino Piras. “Per noi è un onore poter essere parte integrante di questo progetto – hanno detto entrambi – e provare a spiegare, con la nostra musica e le nostre danze, quanta storia antica ci sia dietro le tradizioni sarde”.
Un percorso che proverà anche a spiegare come il fenomeno diventa spettacolo: “Gli spettatori – ha aggiunto Antonio Brundu – sono oggetti quasi soggetti passivi di uno spettacolo che si svolge su un palco mentre, prima, la piazza aveva quel ruolo catalizzatore che accoglieva le persone e dove tutti si sentivano parte integrante di un qualcosa che era più di uno spettacolo. Proveremo, con chi parteciperà, a riportare in piazza il canto e la danza”.
Il programma sarà così composto:
Giovedì 6 Dicembre: Putifigari, Auditorium comunale, ore 19,30
Giovedì 13 Dicembre: Tissi, Ex Ma, ore 19,30
Giovedì 20 Dicembre: Ploaghe, Centro sociale 'Don Usai" ore 19,30
Giovedì 27 Dicembre: Cargeghe, Centro polifunzionale “Emanuela Loi”, ore 19,30
Venerdì 28 Dicembre: Usini, Auditorium comunale, ore 19,30
Le serate saranno presentate e moderate dalla dott.ssa Ilaria Tucconi.
Per la parte più scientifica, le esibizioni saranno accompagnate dagli interventi di “Canto e ballo: storia, magia, rito e spettacolo”, a cura del dott. Antonio Brundu e “La danza e la musica nel Coros” con Giuseppe Cubeddu.
Alle serate parteciperanno anche Claudio PES alla chitarra (Associazione culturale Sos Traditzionales) e Leonardo SPINA alla voce, (Associazione culturale Coro Logudoro).
Tutti gli eventi godono del finanziamento della Regione Sardegna di cui alle Leggi regionali 5/2017 e n.1/2018 – Annualità 2018, il patrocinio del Comune di Usini e del sostegno delle amministrazioni comunali coinvolte.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo