Cagliari, sequestrati 87.000 articoli non sicuri nell'esercizio commerciale di un cittadino cinese

Nel corso di attività’ a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Cagliari hanno effettuato un intervento che ha condotto al sequestro di numerosi articoli pericolosi per i consumatori.

Le Fiamme Gialle cagliaritane hanno eseguito un intervento presso un’attività commerciale operante nel capoluogo nel settore del commercio al dettaglio. Nel corso dell’ispezione, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 86.692 articoli, costituiti da prodotti per la casa – per un valore complessivo presunto di oltre 100.000 euro, commercializzati in violazione al Codice del Consumo in quanto privi di qualsiasi indicazione relativa al produttore, all’ importatore ed al paese di origine, nonché manchevoli delle istruzioni d’uso in lingua italiana e delle prescritte avvertenze ed indicazioni d’uso. Al responsabile dell’esercizio commerciale, un cittadino di nazionalità cinese, è stata irrogata una sanzione amministrativa fino ad un massimo di 25.823 euro.









© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo