A Sennori arriva il gruppo newyorkese degli Uni.Sound. Gospel in 10 tappe in Sardegna

La sedicesima edizione di Gospel Explosion, tradizionale appuntamento natalizio organizzato da Progetto Evoluzione, l’associazione culturale di Narcao che da quasi trent’anni dedica il suo impegno alla diffusione e divulgazione della musica afroamericana in Sardegna, porta il gruppo newyorkese Uni.Sound nell'isola per un tour di concerti in dieci tappe: a Sinnai, Tadasuni, Pula, Carbonia, Alghero, Sassari, Sennori, Serramanna, Iglesias e Sestu.
Da venerdì 21 a domenica 30 dicembre la manifestazione riscalderà l’isola con lo spirito e il calore del gospel, genere musicale che si è sviluppato negli anni Trenta del Novecento nelle chiese afroamericane cristiano-metodiste, allargandosi progressivamente nell’intero continente nordamericano.
A Sennori sarà Habitat in Gospel ad ospitare gli Uni.Sound nella suggestiva installazione inclusiva di Habitat Immaginari. Si tratta del secondo evento del progetto Art-Explosion, cantiere internazionale ed interdisciplinare delle arti performative, frutto della collaborazione tra Theatre en Vol e Associazione Progetto Evoluzione.
Dopo il grande successo di Habitat in Blues che il primo luglio di quest’anno ha vestito la Cava di Tufo di Sennori di luci, suoni e immagini provenienti dalla contaminata New Orleans, venerdì 28 dicembre, dalle 19.00, con Habitat in Gospel si contaminano gli spazi del Centro Culturale e dell’Auditorium Antonio Pazzola a Sennori, con un viaggio nella Black Music dove, tra parole e immagini, si ripercorre il riscatto della cultura afroamericana dalle origini ai giorni nostri.
La manifestazione nasce dall’incontro tra Theatre en vol, che cura l’allestimento degli habitat preposti secondo dei criteri tematici, e Progetto Evoluzione che cura la manifestazione Gospel Explosion. Sarà infatti un'installazione dal bianco e nero al colore il contenitore dove esploderà la musica degli Uni.Sound che da New York portano fino a noi le suggestive note di una formazione atipica per il Gospel ma che sorprende e coinvolge con un inaspettato impatto sonoro.
Come è usuale per i progetti Habitat Immaginari saranno coinvolte le forze locali come l'Associazione Il Lentischio, le cantine Fara, le cantine Sorres e un gruppo di migranti, perché il migliore augurio per l'anno che verrà è quello di continuare a portare nuovi stimoli, coinvolgere il territorio e includere chi scappa dal proprio paese in cerca di un futuro migliore.
Sempre nell'ottica di contribuire a migliorare le condizioni di chi è meno fortunato di noi parte del ricavato andrà a favore di “Un Container per l'Angola”, un progetto che nasce dalla volontà di un gruppo di professionisti sardi che, col supporto dell'associazione romana L'Arca di zio Benny Onlus, mette a disposizione le diverse competenze a titolo gratuito e volontario per sostenere azioni di sviluppo e miglioria delle condizioni di vita in Angola.
Un viaggio nella black music dalle origini ad oggi: la musica del riscatto, dell’integrazione e della contaminazione. Un’ispirazione per le generazioni del presente e quelle a venire.  A Sennori nel Centro Culturale - Auditorium Antonio Pazzola, Via Farina 32
 Venerdì, 28 dicembre

19.00. Dal Bianco e Nero al Colore. Dalla discriminazione all'integrazione
Installazione Habitat Immaginari accompagnata dall’AperiCena
a cura dei produttori locali di Sennori

21.00 UNI.SOUND from NewYork in Concerto
INGRESSO: Intero € 10,00 / Ridotto € 6,00 Biglietto famiglia: € 24,00 (2 adulti, 2 bambini fino ai 14 anni)
Parte del biglietto è devoluto a sostegno del progetto Un Container per l'Angola

INFO E PRENOTAZIONI:
info@theatrenvol.org
tel. 079 230291 / 335 7105396

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo