Una grande festa per i 40 anni di Radio Internazionale Costa Smeralda

Riportiamo la nota stampa di Radio Internazionale che festeggia i 40 anni di carriera

"Siamo ad un passo dall'inizio del nuovo anno e Radio Internazionale Costa Smeralda, giovane e fresca quarantenne, vorrebbe fare gli auguri ai tanti, tantissimi, che in questi ultimi giorni hanno dmostrato affetto, stima, simpatia, orgoglio e senso di vivace appartenenza verso l'unica radio della città. Il 22 dicembre scorso presso il Palazzo dei Congressi Expò con il Patrocinio del Comune di Olbia, si è vissuta la giornata dei ricordi, quelli che fanno bene al cuore. Elena Mascia, giovane e preparata giornalista ha curato l'incontro che in prima fila ha visto la presenza del vescovo Monsignor Sanguinetti e del primo cittadino di Olbia Settimo Nizzi. Entrambi hanno espresso con parole chiare e forti, l'importanza dell'emittente in questi anni e il piacere di considerare le voci di chi trasmette, come familiari. In sala erano ampiamente rappresentate diverse amministrazioni comunali, tanti sindaci o loro incaricati, tutti presenti per sottolineare l'importanza della comunicazione e della radio nella vita quotidiana di ogni  parte del territorio. Ad aprire le danze il video, curato da GianPaolo Frulio, realizzato all'interno degli studi di Radio Internazionale Costa Smeralda, destinato alla comunicazione del prossimo anno.   Al tavolo dei conferenzieri, Maria Pintore, sicuramente il direttore più longevo  nella storia dell'emittente, Gianni Iervolino, editore e proprietario dell'emittente da quasi 30 anni. E' stato proprio lui a raccontare in modo divertente e partecipato, le fasi dell'acquisto dell'emittente e la storia  passata, quella legata ai passaggi di proprietà che lo videro comunque sempre protagonista. Momenti di amarcrd, sottolineati  dai tanti che a vario titolo sono stati premiati con un attestato, simbolo della gratitudine che segna il percorso di crescita .  Da Tommy Rossi, direttore del cambiamento, a Ganni Sarti Presidente dell'Hermea Volley,  oggi media partner della radio;  a Giuseppe Russello  in rappresentanza dei venditori che nel tempo si sono avvicendati. Per la prima volta si è dato merito anche a chi per anni ha collaborato con umiltà e fedeltà fra tutti  Antonella Langiu dipendente  amministrativa storica e Gabriella Usai, scomparsa qualche anno fa, ma sempre nei pensieri di chi l'ha conosciuta e amata.  Attestati e applausi anche per tutti coloro che hanno permesso all'emittente di diventare la voce narrante di questa città, dai comitati di quartiere , alle scuole, alle comunità straniere.  Non sono mancati i grazie per i nuovi collaboratori e amici che con dedizione offrono idee e sostegno. Per tutti un grazie.
 A Cesare Peruzzi, primo fondatore dell'emittente è andato il ricordo di tutti.  Nel corso della mattina, l'editore Gianni Iervolino ha ricevuto un riconoscimento  per gli anni di intensa attività svolti a favore dell'azienda; sforzi capaci di offrire tecnologia, risorse e la possibilità per tanti di formazione e professionalità ,senza mai fermarsi neanche difronte alle difficoltà più impegnative.  

Un riconoscimento a sorpresa  è stato consegnato a Maria Pintore un premio alla carriera  per i suoi primi 40 anni di vita intensa trascorsi  nel mondo della radiofonia  sia come spaeker, che come giornalista e come  direttore.  La parte serale della festa, ha visto coinvolti oltre 180 invitati, per loro l'originale cocktail creato da Emilio Rocchino appositamente per Radio Internazionale Costa Smeralda: 92.8. Un sapiente e ben bilanciato mix di sapori  con i colori del logo  blu e arancione.  A fare bella mostra di se, la riproduzione in polistirolo di una radio  gigante, diventata consolle per i Dj Michele Degortes e Mary Delicious . Red Carpet, scatti fotografici, addobbi floreali originali,  security del Team Rama Accademia Petrosyan,  quadro celebrativo firmato dagli amici della Via degli artisti di Golfo Aranci e la  poesia su tela " 92.8 "  firmata da Rosario Melita,  I quadri di Ana Maria Serna,un catering di prim'ordine, servizio impeccabile e super torta gigante con le candeline dei 40 anni spente dall'editore Gianni Iervolino  e da Maria Pintore. Durante la giornata è stata registrata una puntata di Monitorando a cura di Kiko Solinas.

Per la prima volta la radio ha celebrato se stessa, ricordando il passato, ma godendo del momento di assestamento che  ha caratterizzato l'ultimo anno, pronta per il futuro che ha in serbo progetti importanti,  destinati nel corso dei prossimi tre anni alla creazione della nuova veste di Radio Internazionale Costa Smeralda. RAdio Internazionale Costa Smeralda non ha pensato solo a se stessa, nel corso dei mesi scorsi un programma celebrativo ha reso omaggio a tante realtà radiofoniche scomparse negli anni. Radio Olbia, Radio Futuram Stereo4, Radia Periferica, Radio Centrale, Radio Hobby e Radio Telegallura, sono state ricordate dalla voce non dei soli noti, ma di coloro che mai avevano avuto un momento per raccontare un'esperienza che aveva segnato positivamente la loro vita.
È sicuramente  importante creare qualcosa di speciale,  ma il merito del successo va a chi riesce a fare durare nel tempo quel qualcosa di speciale. Noi siamo a quota 40 anni e da qui ripartiamo . Buon anno a tutti voi. "


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo