Cambio al vertice della Cia Nord Sardegna

Dopo 25 anni alla guida della Cia provinciale il direttore Fabio Chessa ha rassegnato le dimissioni e lascia Sassari per Roma, dove è stato chiamato a ricoprire l’incarico di direttore nazionale del Centro di Assistenza agricola CAA-CIA. Al suo posto, come direttrice della Cia Nord Sardegna si è insediata Rossana Piredda, che sarà coadiuvata nella sua azione dal vice direttore Francesco Uras.Il cambio al vertice è stato ufficializzato nel corso dell’Assemblea provinciale della Cia Nord Sardegna, che si è svolta nei giorni scorsi, presieduta dal presidente, Michele Orecchioni. “Il ruolo nazionale cui sono stato chiamato a svolgere è per me motivo di orgoglio e soddisfazione, ed è testimonianza del buon lavoro svolto in tutti questi anni” ha dichiarato Fabio Chessa. “Per questo ringrazio i nostri associati e, naturalmente, i dipendenti della struttura con cui in questo lungo tempo ho collaborato e che hanno contribuito ad accrescere e rafforzare il ruolo della Cia nel territorio. Ringrazio inoltre il presidente provinciale, Michele Orecchioni, e i dirigenti provinciali e regionali della Cia, che mi hanno incoraggiato ad accettare il nuovo incarico nazionale, quale riconoscimento importante per tutta la Confederazione della Sardegna”, ha concluso Chessa, primo funzionario Cia della Sardegna a essere chiamato per ricoprire un incarico di dirigente nazionale.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo